venerdì, Settembre 30, 2022
HomeNotizieNewsTragedia negli Usa: un'auto pirata uccide Matteo Barattieri, l'ambientalista che difendeva il...

Tragedia negli Usa: un’auto pirata uccide Matteo Barattieri, l’ambientalista che difendeva il Parco di Monza

- Advertisement -

E’ scomparso nelle scorse ore Matteo Barattieri. La notizia è arrivata intorno alle 13.30 di venerdì 26 agosto ed è stata diffusa sul gruppo Facebook “Parco di Monza per sempre”, gruppo social molto seguito e fondato dallo stesso Barattieri. I media americani parlano di un auto pirata che avrebbe investito e ucciso il 57enne di Monza.

“Orribile notizia da Nashville – si legge sul gruppo Facebook Parco di Monza per sempre – il nostro caro Matteo pare sia stato investito sulla strada che lo portava al concerto dei Blondie ed è deceduto. La tremenda notizia mi è stata confermata dalla sorella Alessandra di Matteo la quale è in contatto con le istituzioni locali per le indagini e per saperne di più”. Secondo i giornali americano, Barattieri sarebbe morto sul colpo, mentre l’investitore sarebbe fuggito.

Nato a Monza nel 1965 aveva conseguito la laurea e il dottorato in Geologia. Era impegnato nella divulgazione, didattica ed educazione nei settori naturalistico ed ambientale. Era autore di diverse pubblicazioni scientifiche in campo ornitologico, ed articoli e libri. Sempre molto seguite le sue visite guidate nel Parco, soprattutto dai più giovani che riusciva a conquistare con i suoi racconti. Ma soprattutto grande paladino della difesa della flora e della fauna del grande polmone verde. Nelle scorse ore Barattieri aveva postato sulla sua pagina Facebook la trasferta negli Stati Uniti e anche quella camminata per raggiungere e ritornare da quel concerto.

 

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO