sabato, Luglio 2, 2022
HomeVolleySaugella, ecco lo stop

Saugella, ecco lo stop

11^ giornata Serie A1 femminile: SAUGELLA MONZA – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO

Tabellino: Saugella Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (24-26, 18-25, 28-26, 22-25)

Saugella Monza: Di Iulio, Orthmann 20, Danesi 12, Ortolani 13, Meijners 21, Heyrman 7, Parrocchiale (L), Skorupa, Squarcini, Mariana. Non entrate: Bonvicini, Obossa. All. Dagioni.
Unet E-Work Busto Arsizio: Washington 9, Orro 2, Herbots 17, Bonifacio 14, Lowe 14, Gennari 10, Leonardi (L), Bici 4, Cumino, Berti, Villani. Non entrate: Simin. All. Lavarini.

MVP: Sara Bonifacio (Unet E-Work Busto Arsizio)

Cinisello Balsamo (MI) – Ecco lo stop per la Saugella Monza.

Prima o poi la sconfitta doveva arrivare. E lo fa puntuale con la Unet E-Work Busto Arsizio, squadra molto giovane, ma molto ostica.
Nonostante una delle medie più basse in ordine di età, le bustocche si rivelano squadra coriacea e coesa, in tutti i fondamentali. Tra di essi, funziona alla perfezione il reparto centrale, difficile da arginare per la difesa di casa. L’ MVP dato a Bonifacio, di fatti, ne è la prova.
Per Monza, invece, c’è ancora da migliorare in tanti fattori, specie quello psicologico. Molte volte, infatti, alle ragazze di coach Dagioni manca quel qualcosa in più in grado di poter superare i momenti difficili o quelle situazioni di stallo, dove il minimo dettaglio può far la differenza. Ed è un peccato, perchè nei vari singoli Monza avrebbe poco da recriminare, con il reparto centrale che funziona alla grande, specie a muro (ben 13 quelli finali). A fare da contraltare, però, ci sono i molteplici errori (32 quelli finali) che pesano come un macigno sull’ esito della gara.

La partita – Busto parte subito aggressiva col supporto del proprio grande tifo, doppiando le padrone di casa sul 4-8 col mani-out di capitan Gennari. Punto dopo punto Monza ritrova il giusto piglio, andando ad erigere un muro-fortino (Danesi-Orthmann) che vale aggancio e sorpasso con la pipe do Ortolani (12-10). Il cambio di risultato risulta poco gradito alle bustocche, le quali trovano immediatamente la parità con una difesa fortunosa di Herbots: 12-12. Il match si rivela molto equilibrato, per cui si scivola via sull’ equilibrio sino alla fine, dove gli ultimi sprazzi premiano la grinta della Unet, che chiude sul 24-26 dopo l’ invasione di Di Iulio.

La UYBA, questa volta, spinge forte sin dall’ inizio, volando sul 4-12 in un men che non si dica con l’ ace di Lowe. La Saugella sale solo alla distanza con capitan Ortolani (18-23), ma la salita, ormai, era troppo ripida per stare in equilibrio: 18-25, errore in diagonale di Ortolani.

Pari fino al 5 ad inizio terzo parziale, quando le ospiti salgono d’ intensità e trovano l’ allungo sul 6-10 con la pipe di Herbots, che obbliga Dagioni al time-out. Il tempo di riposo frutta i suoi effetti, tanto che il pari è servito con la pipe di Orthmann: 15-15. Equilibrio che va avanti fino alle fasi finale, dove Bici si mette in moto e trova il break del 21-23, prontamente rimesso sulla retta via da Danesi: 23-23. La perfezione del punteggio non viene rotta nei limiti regolamentari, ma solo dopo i vantaggi, che, questa volta, premiano la grinta monzese: 28-26, chiusura-muro di Meijners.

Quarto periodo che vede Busto partire bene, fuggendo immediaamente sul 2-5 col mani-out di Lowe. Le brianzole non demordono e si fanno sotto con la fast di Heyrman (12-13), con l’ errore seguente di Lowe che vale il pari sul 13. Busto è coriacea e si vede in queste occasioni. Il pareggio non la scalfisce, anzi. L’ ace di Washington, con il mani-out di annesso di Herbots, vale la fuga sul 15-20. Il brio fa un brutto effetto alla Unet, che permette un rientro alla Saugella fino al solo break di svantaggio: 18-20. Il +2 si rivela fatale alla banda rosablu, che infatti si porta lo stesso fino alla fine della partita, che si chiude con l’ errore di Meijners sul 22-25 e l’ 1-3 finale.

Il futuro – Il prossimo impegno per le ragazze della Saugella Monza, l’ ultimo prima del Natale, sarà quello contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia.
L’ incontro, che si svolgerà al PalaBarton di Perugia, è in programma per domenica 22 dicembre, alle ore 17.

fonte foto: Della Corna

Roberto Della Corna

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO