sabato, Maggio 8, 2021
Home Volley Saugella: Il sogno si infrange. Novara passa in gara-2 e vola in...

Saugella: Il sogno si infrange. Novara passa in gara-2 e vola in Finale

Gara-2 Semifinale Play-Off Scudetto Femminile: SAUGELLA MONZA – IGOR GORGONZOLA NOVARA

Tabellino: Saugella Monza – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (25-21, 21-25, 19-25, 23-25)

Saugella Monza: Orro 4, Meijners 10, Danesi 8, Van Hecke 17, Begic 10, Heyrman 11, Parrocchiale (L), Obossa 3, Squarcini 2, Orthmann 2, Carraro, Negretti (L). Non entrate: Davyskiba. All. Parazzoli.
Igor Gorgonzola Novara: Bosetti 17, Chirichella 10, Smarzek 10, Daalderop 14, Washington 11, Hancock 3, Sansonna (L), Zanette 4, Herbots 2, Tajè 1, Battistoni. Non entrate: Bolzonetti, Napodano (L), Bonifacio. All. Lavarini.

Arbitri: Lot Dominga, Curto Giuseppe

MVP: Caterina Bosetti (Igor Gorgonzola Novara)

Monza (MB) – Il sogno si infrange.

L’Igor Gorgonzola Novara passa in gara-2 di Semifinali contro una coriacea Saugella Monza, dovutasi arrendere solamente al quarto set di una serie al cardiopalma.
Dopo un primo set ai limiti della perfezione, però, il giocattolo brianzolo si rompe, lasciando spazio alla seconda vittoria della stagione tra regular season e campionato ad un’avversaria, questa volta decisiva. Heyrman & co. sono sembrate quasi spaesate dalla forza ospite, forte sì, ma non imbattibile, come si era visto in gara-1.
Rispetto a quella, infatti, la Saugella è calata molto nei fondamentali più importanti, peccando anche di lucidità nei momenti più delicati. E l’esperienza novarese non perdona, specie con una Bosetti in stato di grazia (MVP della partita). Nonostante questa sconfitta, però, va dato tanto di cappello alla squadra di Gaspari (ancora assente causa Covid), capace di portare a casa tutti gli obiettivi stabiliti ad inizio stagione: Final Four di Coppa Italia, 3° posto in campionato, con consecutiva prima apparizione in Champions League nella stagione 2021/2022, Semifinale Scudetto e, soprattutto, conquista della CEV Cup.

La partita – Novara trova subito il break in avvio col diagonale di Daalderop (1-3) e lo mantiene fino al 5-7, dove un errore di Smarzek vale il pari al 9. Il +2 si ribalta e finisce nelle mani monzesi. Capitan Heyrman vale il 13-11, poi il mani-out di Meijners induce Lavarini al primo time-out dell’incontro: 14-11. Il turno al servizio della neoentrata Squarcini porta al 17-12 (1 ace), ma l’Igor non è sciolta. Punto dopo punto le piemontesi tornano al solo break di stacco (20-18), poi azzerato dal muro di Washington al 20. Orro non accetta la stoppata ed imita il gesto (22-20), poi significativo ai fini della conquista del primo set: 25-21 con chiusura Meijners.

La Saugella parte come ha terminato. Dopo il pari al 6, la seconda di Orro vale l’8-6 ed il tempo Igor, ma l’errore della compagna Meijners rende vano il gesto: 8-8. Novara prosegue con la spinta iniziata. Una doppia Zanette regala il 10-13 ospite (con 30″ Parazzoli), con l’enfasi che prosegue fino al 12-17 in primo tempo di Washington. La stessa, però, manda il rete il medesimo gesto, permettendo alle padrone di casa di riportarsi al solo punticino di distacco sul 16-17, ma la magia si blocca. Il muro di Washington, unito al colpo di Chirichella, porta il 17-20 sul tabellone e darà il là al pareggio ospite: 21-25 dopo la battuta in rete di Van Hecke.

Una Smarzek prorompente torna sul taraflex più in carica che mai dopo il riposo nel secondo parziale. 4 suoi colpi valgono il 4-7 che obbliga Parazzoli al tempo, col divario accorciato dal murone di Heyrman sul 14-15. Novara, però, replica al colpo e lo fa doppiamente. L’accoppiata Smarzek-Daalderop spinge Parazzoli al secondo time-out (14-17), che induce fiducia in tutto il sestetto. L’unione dà la forza, così si arriva al pallonetto di Smarzek del 14-21, accorciato poi dal muto di Heyrman: 17-21. Il servizio vincente di Tajè, però, pone a termine l’opera biancoblu: 19-25.

Tra un cambio palla e l’altro l’equilibrio si spinge sino al 13, dove Novara trova lo sprint giusto ed allunga col block-out di Daalderop sul 13-17, dove la Saugella sembra ritrovarsi con l’ace di Squarcini: 16-17. Qui, però, Monza perde tutti i lumi, con le luci che si spengono. Scelte sbagliate portano al 16-21 ospite (muro Bosetti), ma la pallavolo regala sempre sorprese inaspettate. Il tilt novarese riporta Monza in piena carreggiata (doppio errore e 20-21), ma Bosetti si conferma in piena forma e timbra due punti fondamentali sul 20-23, poi rivelatisi decidivi per il 23-25 finale: 1-3 e Novara in finale.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO