sabato, Aprile 17, 2021
Home Volley Vero Volley, il cuore non basta. Perugia passa anche in gara-2 di...

Vero Volley, il cuore non basta. Perugia passa anche in gara-2 di semifinale

Gara-2 Semifinali Play-Off Scudetto: VERO VOLLEY MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA

Tabellino: Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 1-3 (22-25, 25-22, 29-31, 19-25)

Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 14, Holt 7, Lagumdzija 26, Dzavoronok 12, Galassi 2, Beretta 9, Federici (L), Davyskiba 1. N.E. Ramirez Pita, Brunetti (L), Poreba, Falgari, Calligaro. All. Ambrosio.
Sir Safety Conad Perugia: Travica 1, Plotnytskyi 10, Ricci 3, Ter Horst 17, Leon Venero 23, Solé 14, Colaci (L), Russo 7, Piccinelli, Zimmermann. N.E. Atanasijevic, , Biglino (L), Vernon-Evans, Muzaj. All. Heynen.

Arbitri: Tanasi Alessandro, Cappello Gianluca

MVP: Sebastian Solè (Sir Safety Conad Perugia)

Monza (MB) – Il cuore non basta.

Nonostante la grande prestazione, frutto di grande unione e carattere, ai brianzoli del Vero Volley Monza (senza la propria guida tecnica di coach Eccheli) non riesce l’impresa di pareggiare la serie contro la Sir Safety Conad Perugia.
Gli umbri sono saliti in Lombardia capaci di erigere un muro granitico, sorretto dalla grande spinta della battuta, che ha fatto registrare ben 12 servizi vincenti contro i soli 4 monzesi. Il più, poi, è stato fatto da un grande Solè (MVP non a caso), capace di splendere sia a muro (4) che in attacco (62% positivo). Dalla parte rossoblu, invece, non sono bastati i 26 punti del solito Lagumdzija e la grinta dell’ex Lanza, col grande rammarico di un terzo periodo, sfuggito ai vantaggi nonostante i 6 punti di vantaggio (9-3), che avrebbe potuto svoltare la sfida (e perché no, la serie) a proprio favore.
Ora in Umbria servirà la perfezione, o quasi, per allungare la Semifinale.

La partita – Perugia parte fortissimo ad inizio partita, scappando subito 3-7 ed obbligando Ambrosio al time-out. Monza, però, risponde alla grande e si porta immediatamente al solo -1 dopo il diagonale di Lanza (7-8), per poi agguantare gli umbri al 10 (diagonale Lagumdzija). La Sir non accetta il pari e reagisce. Il primo tempo di Solè vale il 14-17, ma il Vero Volley non è domo. Passo dopo passo i rossoblu azzerano il distacco col muro di capitan Beretta (22-22), salvo poi scivolare al break di distanza dopo il nuovo ace di Ter Horst: 21-23. Sulla scia, infine, Perugia conquista il primo set, chiudendolo dopo la battuta fuori di Dzavoronok per 22-25.

Dopo l’iniziale pari al 6, i perugini scappano sul +3 (diagonale Ter Horst, 7-10), ma non abbattendo i padroni di casa. I brianzoli, di fatti, si riportano in parità dopo l’invasione di Travica all’11, dove gli umbri ritrovano il break perduto: 11-13, ace Ter Horst. Il punto non demoralizza il Vero, che reagisce. Lagumdzija vale il controsorpasso (15-14) e Dzavoronok il break: 18-16 e time-out Heynen. Lo stesso ceco, poi, ci vede benissimo pochi istanti dopo piazzando l’ace del 22-18, il quale porterà alla chiusura di Lanza: 25-22.

Il pari nel computo set fa bene alle menti brianzole, che ripartono più cariche che mai. Il muro di Dzavorok vale il doppiaggio sul 6-3 con Heynen che ferma il tempo. Questo, però, non argina l’avanzata monzese, che continua con gli ace di Lagumdzija: 9-3. L’esperienza perugina, però, viene fuori alla distanza, con Solè che ricuce al solo break: 11-9. Russo firma il apri dai 9 metri (11-11), con l’equilibrio che, tra un cambio palla e l’altro, perdura fino ai vantaggi finali, dati da un doppio cartellino rosso ai danni di Dzavoronok e Leon, che manda gli ospiti al set point. Questo, però, frutta gli effetti sperati solamente sul 29-31 dopo il colpo di Leon.

Il momentaneo 1-2 scalfigge l’umore brianzolo, che subisce anche in avvio di quarto periodo. Due errori consecutivi di Dzavoronok e Davyskiba segnano l’1-5 (time-out Ambrosio), con il Vero Volley che cerca di rimanere in vita grazie ai colpi dal centro di Holt (4-9). Il solco di 5 punti (13-18), però, si spinge sino al 16-21 firmato Russo in primo tempo, dove Monza ha un sussulto d’orgoglio. Il muro di Dzavoronok accorcia al -2 (18-21), ma nulla può contro il break finale perugino, che vale 19-25, 1-3 e 0-2 nella serie.

Il futuro – Il prossimo appuntamento per i ragazzi del Vero Volley sarà quello di gara-3, autentico dentro o fuori per i brianzoli.
Per tenere in vita la serie della Semifinale Play-Off Scudetto (avanti Perugia 2-0), infatti, Beretta & co. dovranno per forza ottenere un successo. La sfida contro la Sir Safety Conad Perugia è in programma per il giorno di Pasqua, domenica 4 aprile (ore 18:00) al PalaBarton del capoluogo umbro.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO