mercoledì, Maggio 12, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Ascoli - Monza 1-0: il Monza è in caduta...

Le pagelle di Ascoli – Monza 1-0: il Monza è in caduta libera, Diaw delude ancora. Pirola, che follia!

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6.5: è miracoloso nella prima frazione e tiene a galla i biancorossi. Nulla può sulla rete dei padroni di casa.


Sampirisi 6.5: spinge come un forsennato e i suoi cross sono di pregevole fattura, da Serie A. Peccato che gli attaccanti non riescono a giungere, quasi mai, sui suoi palloni.


Scaglia 6: non viene chiamato in causa di frequente, e non compie particolari errori.


Pirola 4.5: le sue prestazioni sono in forte calo, come il rendimento dell’intera squadra. Nella prima frazione compie un errore gravissimo rischiando di regalare la rete agli avversari, poi viene ammonito. A pochi minuti dal termine è autore di un fallo del tutto evitabile che gli costa l’espulsione (per somma di cartellini), che lo costringerà a saltare la prossima gara.


Barillà 5: viene schierato terzino sinistro a causa degli infortuni che stanno falcidiando questo Monza e, nella prima frazione, è autore di una discreta prestazione. Nella ripresa, però, si perde l’uomo in occasione della rete dell’Ascoli e sbaglia un gol clamoroso a pochi metri dalla linea di porta (dal 78′ Paletta s.v.).


Frattesi 6.5: è come sempre uno dei pochi spiragli di luce in questo Monza, l’unico che sembra non mollare e crederci fino all’ultimo. Anche oggi è tra i pochi che sembrano essere in grado di saltare l’uomo e creare situazioni pericolose.


Barberis 5: appare in difficoltà sin dai primi minuti, e va “nel pallone” come tutti i compagni dopo la rete dei padroni di casa.


Armellino 6: partita senza infamia e senza lode per il centrocampista biancorosso, che è spesso al centro della manovra, dimostrando ancora una volta le sue ottime doti in fase di inserimento (dal 78′ D’Errico s.v.).


Ricci 5.5: è sicuramente il più vivace del tridente biancorosso, ma ha sui piedi un paio di occasioni che spreca malamente (dal 67′ Colpani 5.5: il suo ingresso non apporta i benefici sperati).


Maric 5: viene schierato a sorpresa titolare, ma è costretto a lasciare il campo per una botta a fine primo tempo. Una prima frazione di certo non da ricordare la sua, che lo vede come un oggetto estraneo alla manovra della squadra (dal 46′ D’Alessandro 5: ancora una volta la sua prestazione non è sufficiente, fatica a puntare l’uomo e, a tratti, anche a compiere le giocate più semplici. E’ evidente la mancanza di fiducia che lo colpisce).


Diaw 4.5: prestazione che appare sulla stessa lunghezza d’onda delle ultime uscite. Fatica incredibilmente a tenere palla, cercando spesso il contatto con gli avversari senza però riuscire ad ingannare l’arbitro. E’ lontano anni luce dal fenomenale attaccante visto a Pordenone, nella speranza che riesca a sbloccarsi prima dei playoff (dal 67′ Balotelli 5.5: impalpabile anche il suo ingresso in campo. Sbaglia diversi controlli e appare nervoso, anche verso i propri compagni).

All. Brocchi 4.5: due punti portati a casa contro Virtus Entella, Pescara e Ascoli. Decisamente troppo poco per una squadra come il Monza, che continua a mostrare enormi lacune nel gioco e che, come spesso accade, non riesce a reagire alle offensive degli avversari. Il Monza è in caduta libera, e ora nemmeno i playoff sono più al sicuro.

Arbitro sig. Prontera 5.5: arbitra molto “all’inglese”, ma questo lo porta a compiere qualche errore. Rivedibile la scelta di annullare il gol a Diaw, in quanto il difensore pare essere scivolato da sé.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO