sabato, Aprile 17, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Brescia - Monza 0-1: bene Bellusci e Bettella, Mota...

Le pagelle di Brescia – Monza 0-1: bene Bellusci e Bettella, Mota è imprescindibile. Una sola insufficienza tra i biancorossi

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

MONZA

Di Gregorio 6.5: nel primo tempo si rende protagonista con un paio di uscite determinanti, bene anche nella ripresa dove respinge due conclusioni pericolose.


Donati 6: non benissimo nel primo tempo, dove Martella si dimostra un cliente scomodo. Nella seconda frazione prende campo e mostra tutto il suo valore. Molto bene anche in proiezione offensiva, anche se può far meglio in occasione dei cross.


Bellusci 6.5: Donnarumma non è certamente un avversario “semplice” da marcare, ma anche oggi lui non sbaglia e protegge adeguatamente la porta biancorossa.


Bettella 6.5: per lui vale lo stesso discorso fatto per Bellusci. Il Brescia punta molto sulle palle alte e sugli inserimenti, ma lui si fa sempre trovare pronto, senza concedere occasioni ai padroni di casa (che infatti si rendono pericolosi solamente con tiri dalla distanza).


C. Augusto 6: dopo diversi mesi da fenomeno assoluto, ora si trova a dover rifiatare un po’. Spinge meno del solito, ma ha anche poche occasioni per incidere. Attento in fase difensiva, che è ciò che conta di più in questo momento.


Frattesi 6.5: sbaglia qualche pallone di troppo, ma si mette in mostra con diversi recuperi palla. E’ suo il gol che decide la partita e che porta il Monza al secondo posto in classifica. Sono sempre suoi i gol pesanti (dal 79′ Armellino s.v.).


Barberis 5.5: ordinato e preciso nella prima frazione, perde lucidità nel corso della partita. Nella seconda frazione perde un pallone pericoloso che costringe Barillà a spendere il fallo tattico (dal 90′ Fossati s.v.).


Barillà 6: partita “senza infamia e senza lode” per l’ex Parma, che si conferma una piacevole costante. Sempre presente in proiezione offensiva, ma non fa mancare il suo apporto in fase di interdizione.


Mota 6.5: è sicuramente l’anima di questo Monza, ed è colui che guida la maggioranza delle azioni offensive dei biancorossi. Spesso è isolato e deve tenere palla attendendo i compagni, ma la sua importanza è ormai sotto gli occhi di tutti. In alcune occasioni, però, perde qualche tempo di gioco.


Boateng 6: molto bene nel primo tempo, dove ogni azione passa per i suoi piedi. Nella ripresa mostra qualche segno di stanchezza, ma nonostante questo la sua esperienza si fa sentire, anche nella semplice gestione del pallone.


Gytkjaer 6: i suoi movimenti sono eccezionali, così come le sue sponde e le giocate “di prima”. Prestazione ancora una volta ottima, rimane da migliorare la freddezza sotto porta (dall’85’ Maric s.v.)

All. Brocchi 6: le assenze sono molte e questo limita le opportunità di cambi in corso d’opera. Schiera la migliore formazione possibile e i ragazzi giocano una partita particolarmente intensa, contro un avversario che dà l’anima. I campionati si vincono anche tramite partite come questa, da molti indicata come trasferta “ostica”.

Arbitro sig. Massimi 6: la partita non propone episodi dubbi, se non qualche momento di nervosismo che lui riesce a gestire senza grossi problemi. Rivedibile, in alcuni casi, la gestione dei cartellini.

BRESCIA

Joronen 4.5; Papetti 6.5 (dall’88’ Fridjonsson s.v.), Chancellor 6, Mangraviti 6; Karacic 5.5, Bisoli 6.5, Van de Looi 5 (dal 75′ Dessena s.v.), Martella 6,5; Spalek 5.5 (dall’82’ Ragusa s.v.); Ayé 5 (dall’82’ Jagiello s.v.), Donnarumma 5.5. All. Dionigi 6.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO