lunedì, Giugno 21, 2021
Home AC Monza L'Analisi - Buonissime indicazioni nel test vero contro il Frosinone

L’Analisi – Buonissime indicazioni nel test vero contro il Frosinone

Amichevole di spessore quella giocata dal Monza, conclusasi 2-2, martedì scorso contro il Frosinone. Sfida nella sfida anche in panchina con Brocchi e Nesta, compagni di trionfi da giocatori, che si ritrovano per la prima volta contro a livello di allenatori. Un test fruttuoso che già dalle prime battute ha mostrato contorni di partita vera, nel ritmo, nei contrasti, nella bontà di materiale tecnico a disposizione in entrambe le squadre. I due undici prevedevano un modulo speculare, quel 4-3-1-2 molto caro al patron biancorosso Silvio Berlusconi.

Nel primo tempo si è notato un sostanziale equilibrio col 1912, che a tratti, si è fatto addirittura preferire in fraseggio e gestione possesso, con la differenza di categoria che non si è palesata per nulla. Biancorossi che hanno prodotto buone trame di gioco, con convinzione e discreto ritmo per il periodo; si è evidenziato acume tattico, un eleven ordinato, pressing nel complesso ben coordinato e fluidità nella distribuzione fino alla trequarti. Alcune imprecisioni in uscita dalla mediana, sulla pressione ciociara, e con qualche scarico che deve essere perfezionato nel concetto, precisione e tempistica; bisogna dire che all’attacco non son giunti moltissimi palloni nei primi 45, nonostante un lavoro encomiabile del tandem Brighenti-Finotto che ha cercato di dare meno punti di riferimento possibili ad Ariaudo e compagni, e che li vedeva spesso allargarsi per aprire gli inserimenti delle due mezzali (Lora-Armellino). La costruzione, come vuole espressamente mister Brocchi, è partita dal basso con i terzini che si alzavano immediatamente e il regista di mediana che sovente si abbassava sulla linea dei centrali per favorire il dialogo palla a terra dalla propria area difensiva. Il Frosinone si è fatto preferire maggiormente negli ultimi 15/20 metri, con i brevilinei e tecnici Citro e Ciano più abili e concreti sul non molto concesso dalla retroguardia brianzola.

Nella ripresa i laziali sono apparsi migliori nella prima parte, con la girandola dei cambi che ha avuto la meglio a livello fisico-atletico e una fascia destra biancorossa in fase difensiva a tratti in affanno sulla propulsione di Beghetto e la vivacità ed estro di Citro. Ma dopo il pari del 1912 e gli innesti a dar linfa di Brocchi è tornato l’equilibrio col Monza venuto fuori meglio alla distanza e che ai punti avrebbe meritato forse la vittoria, dopo la traversa del subentrato Anastasio.

In conclusione si è trattato di un ottimo test per i Bagaj, con un avversario di spessore che non vuole assolutamente avere ruoli di secondo piano in Cadetteria, con atleti fino a due mesi fa a districarsi in A. Per quanto riguarda i nuovi, in attesa di Rigoni, buoni riscontri, con il condottiero Bellusci e il poliedrico Sampirisi ad alzare il livello qualitativo e di personalità del pacchetto difensivo, Finotto che non garantirà grosse quantità di reti ma che col suo dinamismo, fisicità e lavoro sporco può essere una pedina rilevante in fase offensiva. Da sottolineare uno Iocolano (meglio nel ruolo di mezzapunta rispetto a Chiricò), in modalità revanche, che nella ripresa ha ottimizzato con efficacia il lavoro di rifinitura con i giusti tempi e precisione in verticalizzazione e un Fossati più in palla fin quando ne ha avuto, paragonabile più a quello di Verona, e quindi in crescita, che al semestre monzese dello scorso anno. Domenica arrivano già i match in cui non si può sbagliare, il roster sembra a buon punto nel complesso per quello visto contro il Frosinone.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 1000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 22 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO