lunedì, Giugno 21, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Cittadella - Monza 1-2: Bellusci e Paletta insuperabili, D'Errico...

Le pagelle di Cittadella – Monza 1-2: Bellusci e Paletta insuperabili, D’Errico il migliore

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Sommariva 6: non è quasi mai impegnato dagli avversari e poco può fare in occasione del gol.


Donati 5.5: i padroni di casa attaccano in maniera insistente dalla sua parte, e lui va in sofferenza, tanto che fatica a proporsi in fase offensiva. Si perde Rosafio in occasione della rete del Cittadella, e questo incide sulla valutazione.


Paletta 6.5: la partita è molto intensa e sono diverse le occasioni in cui i padroni di casa si rendono pericolosi all’interno dell’area, ma lui è sempre attento e preciso in chiusura.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi
Gabriel Paletta nel post partita


Bellusci 6.5: per lui vale lo stesso discorso fatto per Paletta. Gli attaccanti veneti sembrano poter creare continuamente occasioni da gol, ma lui è bravo a stroncarle sul nascere. Ottima prestazione.


Sampirisi 5.5: torna titolare dopo il periodo di assenza causato dal Covid, ma sembra faticare più del previsto. Non si fa quasi mai vedere in fase offensiva e si perde Ghiringhelli in occasione della rete dell’1-2.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e spazio all'aperto
Mario Sampirisi in azione


Frattesi 6.5: primo tempo in sordina per l’ex Empoli, che nella ripresa si riscatta alla grande. Solita corsa e tanta qualità, che permettono ai biancorossi di ripartire diverse volte in contropiede (dal 77′ Armellino s.v.).

L'immagine può contenere: 1 persona, persona che pratica uno sport e spazio all'aperto
Frattesi


Fossati 6.5: Brocchi lo lancia da titolare al posto di Barberis, e lui non delude. Molto bene in fase di interdizione, altrettanto bene anche in impostazione (dal 56′ Barberis 6: un po’ a sorpresa rimpiazza Fossati e riesce a portare ordine nel centrocampo biancorosso).


Colpani 5.5: dopo le fatiche di Coppa Italia appare un po’ affaticato e non riesce a dare l’apporto sperato (dal 56′ D’Errico 6.5: il suo ingresso dà un grande impulso alla partita dei biancorossi. Devastante quando punta l’uomo e serve un assist al bacio per Gytkjaer che spreca malamente. Con grande professionalità e serietà si sta ritagliando sempre più spazio, chissà se avrà anche una chance da titolare).


Boateng 5.5: la sua qualità è oltre la media della categoria, e questo è evidente. Ma la sua condizione non è ancora ottimale, e questo incide. Non basta il rigore per strappare una sufficienza piena (dal 77′ Machin s.v.).


Mota 6.5: spazia sul fronte offensivo e corre come un forsennato. Guadagna un rigore, dopo un’azione davvero meravigliosa. Molto bene il portoghese, che si conferma uno dei più vivaci e pericolosi tra i brianzoli, ma gioca ancora piuttosto lontano dalla porta.


Gytkjaer 5.5: è autore di una buona prestazione, fatta da tante sponde e di gioco spalle alla porta. Finalmente si sblocca (anche se su rigore) e questo lo può aiutare psicologicamente, ma si mangia un gol clamoroso che avrebbe chiuso la partita. Da un bomber come lui ci si aspetta maggiore freddezza sotto porta.

L'immagine può contenere: 3 persone, stadio e spazio all'aperto
Gytkjaer si sblocca dal dischetto

All. Brocchi 6.5: la squadra fatica ancora a mettere gli avversari sotto pressione, ma questa volta i cambi sono più che azzeccati. Bisogna comunque tenere conto del livello dell’avversario, che è tutt’altro che trascurabile.

Arbitro sig. Paterna 6: la partita presenta diversi episodi dubbi. Bravo a concedere il rigore per il fallo su Mota, rimane qualche dubbio sul primo rigore fischiato ai biancorossi.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO