venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeBREAKING#ExMonza – Top&Flop: Palazzo e Jefferson si sbloccano, deludono due ex all’estero

#ExMonza – Top&Flop: Palazzo e Jefferson si sbloccano, deludono due ex all’estero

- Advertisement -

Ecco i Top e Flop dell’ultimo turno di campionato

Loris Palazzo (Fidels Andria)  Domenica la Fidelis Andria ha creato molto ma non è andata oltre il pareggio sul campo della Gladiator. La partita l’ha sbloccata il nostro ex bomber che, ben servito da un compagno, ha realizzato la sua prime rete stagionale con un tiro bel dal limite. Per gli ospiti però non c’è stato nemmeno il tempo per festeggiare infatti, dopo appena 3 minuti, i nerazzurri hanno trovato il pareggio. Nella ripresa Palazzo ha fatto di tutto per regalare i tre punti alla sua squadra mettendosi in evidenza in 2 occasioni: nella prima si è trovato tutto solo davanti al portiere ma, sbilanciato, ha mandato il pallone tra le braccia del portiere. Successivamente ha provato di potenza, costringendo l’estremo difensore al miracolo. Protagonista.

Daniele Grandi (Caravaggio) Grande vittorie per la squadra della bassa bergamasca che ha sconfitto in trasferta la Tritium, alla sua prima battuta d’arresto stagionale. Sugli scudi l’ex biancorosso che con una doppietta ha regalato la prima vittoria in campionato ala sua squadra. La sua prima rete è a forti tinte biancorosse infatti Santonocito, in grande spolvero,  ha fornito uno splendido assist per Grandi che ha realizzato la rete per provvisorio 1-1. Nella ripresa l’attaccante ha messo in mostra anche le sue doti di opportunista mettendo dentro su un respinta corta del portiere. Prolifico.

Francesco Uliano (Gelbison)  La Gelbison conquista tre punti e sale a sette  in classifica e dopo la trasferta a Francavilla in Sinni per la terza giornata del girone H della Serie D. I rossoblu si sono imposti per 2-0 ed a sbloccare il risultato ci ha pensato il nostro ex centrocampista con una magistrale punizione che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Il capitano della Gelbison, oltre alla rete,  è stato senza dubbio il migliore dei suoi venendo salutato con una standing ovation dal pubblico alla sua sostituzione. Trascinatore.

Jefferson (Monopoli)  Allo stadio “Liberati” di Terni è andata in scena una delle sorprese di giornata di Serie C col Monopoli che ha vinto fuori casa per 0-2 al cospetto della capolista. A decidere la sfida sono state le reti di Fella al 48’ e del nostro ex attaccante Jefferson Siqueira. L’attaccante brasiliano è stato tra i migliori in campo fornendo l’assist in occasione della prima rete siglando poi in prima persona  al minuto 78 superando il portiere in uscita, spegnendo così le residue speranze di rimonta dei padroni di casa col gol che ha tagliato le gambe alla Ternana e reso poco più che accademia i minuti restanti. Al termine della partita si è detto contento di aver ritrovato la rete dopo aver passato due mesi a Monza senza giocare, fatto che lo ha fatto soffrire. Rinato.

Riccardo Ravasi (Borgosesia) Nella partita tra  Borgosesia e Chieri è successo tutto nel primo tempo con le due reti che hanno permesso ad entrambe le squadre di portare a casa un punto a testa. In avvio di partita il nostro ex attaccante ha avuto una grande occasione per sbloccare il risultato ma la palla ha colpito il palo. Dopo questa occasione mancata a passare in vantaggio è stato il Chieri ma a riequilibrare il punteggio ci ha pensato proprio Ravasi con uno stacco perentorio su corner. Grazie al pareggio il Borgosesia ha comunque mantenuto l’imbattibilità portandosi a quota cinque in classifica. Prezioso.

FLOP

Filip Valencic

Gianluca Barba (Pontedera)  Primo pareggio di campionato per il Pontederache deve accontentarsi dello 0-0 casalingo contro il Novara. Il risultato, complessivamente giusto, rispecchia l’andamento di una gara che ha offerto pochissime emozioni. Il nostro ex centrocampista è sceso in campo dal primo minuto offendo una prestazione opaca priva di spunti di rilievo. Anonimo.

Maicol Origlio (Rende)   E’ finita 3-0 per la Vibonese la partita contro i cugini biancorossi del Rende, giunto alla quarta sconfitta consecutiva ed ancora a zero punti in classifica. Pessima prestazione per in nostro ex terzino sinistro che, a causa delle difficoltà evidenziate, è stato richiamato in panchina nella ripresa. Spento.

Filip Valencic (Inter Turku) Inserire l’attaccante sloveno nei flop potrebbe essere un controsenso visto la sua super stagione che lo vede attualmente capocannoniere in Finlandia con 15 reti in 23 presenze e con la sua squadra in testa alla classifica. A far notizia sono le sue tre giornate consecutive senza reti realizzate, un fatto mai accaduto dall’inizio del campionato. Inceppato?

Marcus Diniz (Ironi Kyriat) inizio di stagione da dimenticare per il club del nostro ex difensore che dopo tre giornate si trova ancora a quota zero punti. Nell’ultimo turno di campionato è stato il Maccabi Haifa a piegare i bianco blu nelle cui fila Diniz ha cercato di limitare i danni in difesa ma i risultati sono stati  scarsi. Crisi nera.

Luciano Passirani hanno fatto clamore le dichiarazioni dell’ex ds del Monza, ora opinionista televisivo, durante la diretta della trasmissione “Qui Studio a voi stadio”. Parlando dello stato di forma del centravanti dell’Inter  ha detto che l’unica possibilità per fermare in campo Romelu Lukaku è “dargli da mangiare delle banane”.  Alla ripresa del programma il direttore del canale, Fabio Ravezzani, si è scusato con il pubblico e ha comunicato l’allontanamento di Passirani dalla trasmissione. Senza parole. 

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO