domenica, Maggio 29, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Monza - Cremonese 1-0: il "Vichingo" è decisivo, Caldirola...

Le pagelle di Monza – Cremonese 1-0: il “Vichingo” è decisivo, Caldirola semplicemente insuperabile. Bene Mota e Pereira

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6.5: viene chiamato in causa in diverse occasioni, e la sua risposta è sempre ottima. Molto bene sia nelle uscite alte che in quelle basse.


Donati 5.5: viene schierato come terzo centrale di difesa, al posto dello squalificato Sampirisi, ma fatica molto. Fa fatica nell’uno contro uno e sui palloni alti, non riuscendo a tenere botta agli attaccanti ospiti.


Paletta 6.5: viene schierato nel ruolo del partente Bellusci, ma lui non delude. Gioca in modo pulito e, quando serve, con la giusta cattiveria.


Caldirola 7: puntuale e preciso in ogni chiusura, senza rischiare quasi mai nulla. Il difensore brianzolo appare insuperabile, e farlo con due attaccanti come Ciofani e Di Carmine è tutt’altro che semplice. E’ in crescita e questo non può che aiutare la squadra di Stroppa.


Pereira 6.5: partita, come suo solito, ordinata ed attenta. Ma quello che fa la differenza, nel suo caso, è la capacità di pennellare dei traversoni di pregevole fattura. Ed è proprio da uno dei suoi cross che nasce la rete di Gytkjaer che, di testa, infila Carnesecchi.


Brescianini 5.5: la sua prestazione è sottotono, in particolare nella prima frazione dove sbaglia diverse giocate e appare in difficoltà. Un po’ meglio nella ripresa, ma non abbastanza per strappare una sufficienza piena.


Scozzarella 5.5: ancora una prestazione non positiva per il metronomo ex Parma, che non rischia quasi mai la giocata e appare non del tutto in condizione, faticando non poco in fase di recupero e interdizione (dal 66′ Barillà 6: entra per garantire maggiore fisicità al centrocampo biancorosso e svolge il suo compito in modo adeguato).


Colpani 5.5: non una delle migliori prestazioni per il giovane centrocampista biancorosso che sì, spesso si fa trovare nelle condizioni migliori per ripartire, ma sbaglia davvero troppi palloni, rischiando in un paio di occasioni di regalare pericolose ripartenze agli ospiti (dal 46′ Machin 6: gestisce la palla con ordine, provando a inventare qualche giocata. Il suo ingresso è positivo).


C. Augusto 6: il terzino brasiliano fatica molto a spingere come è solito fare e, per questo, non incide sulla partita. Quanto detto è anche il risultato del suo impegno in fase difensiva, dove si fa sempre trovare al posto giusto senza lasciare spazi agli esterni ospiti.


Mota 6.5: mister Stroppa lo vede come un vero e proprio “numero nove”, ma quando si vedono le sue giocate sorgono alcuni dubbi; fa letteralmente impazzire la difesa cremonese al punto da innervosire anche i tifosi ospiti, che lo prendono di mira. Anche oggi risulta tra i migliori in campo, garantendo un apporto non trascurabile alla manovra biancorossa (dal 79′ D’Alessandro s.v.).


Vignato 6: il baby talento biancorosso viene schierato a sorpresa dal primo minuto, con tutte le pressioni del caso. Il ragazzo non sfigura, mettendo in mostra delle buone giocate e una rapidità non da tutti. E’ chiaro ed evidente che debba ancora integrarsi al meglio, ma queste occasioni sono le migliori per favorirne la crescita (dal 46′ Gytkjaer 7: l’attacco biancorosso è al centro delle critiche dell’ultimo periodo, in quanto poco prolifico. Ci pensa il danese a tacere i “criticoni”, almeno per il momento, siglando una rete da vero attaccante, su un cross al bacio di Pedro Pereira. Chissà, magari il bomber tanto voluto dai tifosi il Monza lo ha già in casa…).

All. Stroppa 6.5: sorprende la scelta di lanciare Vignato dal primo minuto, puntando su un attacco “leggero”. A fine primo tempo sostituisce il giovane talento per inserire Gytkjaer, che sigla la rete dell’1-0. Molto bene per quanto concerne la tempestività dei cambi. Appare evidente, in ogni caso, che questo Monza è ancora un cantiere aperto, come dimostrano i continui esperimenti che il mister sta provando in queste settimane.

Arbitro sig. Piccinini 6.5: partita non facile da arbitrare, in particolare nella ripresa, dove diventa particolarmente nervosa. Nonostante ciò amministra molto bene il match, ben assistito dai suoi colleghi al Var.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO