domenica, Maggio 29, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Monza - Pordenone 3-1: Donati monumentale, Di Gregorio salva...

Le pagelle di Monza – Pordenone 3-1: Donati monumentale, Di Gregorio salva i compagni. Che ingresso Sampirisi!

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 7: è lui che tiene a galla il Monza e gli permette di portare a casa i tre punti. All’85’, in seguito a una mischia, è chiamato ad un vero e proprio miracolo per evitare l’ennesima beffa. Una garanzia.


Donati 7.5: è sicuramente il migliore in campo di oggi, con una prestazione che rasenta la perfezione. E’ lui il leader di questa difesa a tre e oggi ha deciso di non farne passare una. Partita incredibile per l’ex Lecce.


Marrone 6: fatica un po’ all’inizio e va in confusione così come alcuni compagni, ma con il passare dei minuti la sua esperienza viene a galla. Sbaglia poco ed è attento nelle marcature.


Antov 5: dopo la brutta prestazione di Pisa, purtroppo, fatica anche contro il Pordenone. Pronti via ed è protagonista di un fallo da rigore (evitabile) a favore degli ospiti, risultato di un’entrata scomposta. Non il migliore inizio con la casacca biancorossa per l’ex Bologna.


D’Alessandro 6: parte molto bene nel primo tempo, dove appare incontenibile sulla corsia di destra. Con il trascorrere dei minuti va spegnendosi e fatica in fase di ripiegamento (dal 66′ Sampirisi 7: il suo gol ha un peso incredibile, in quanto regala ai biancorossi tre punti d’oro. Entra in sordina per poi siglare una bellissima rete, che lo vede autore di un ottimo dribbling in area concluso con un bel mancino sul secondo palo).


Mazzitelli 6: non è nella migliore condizione fisica, questo è vero. Si mette in mostra, però, con qualche buona sventagliata e buoni interventi in fase di interdizione. Può fare di più e siamo certi che le sue prestazioni andranno in crescendo.


Barberis 6.5: partita attenta e ordinata la sua, che riscatta la prestazione poco convincente di Pisa, mettendo in mostra ottime doti anche in termini di recupero palla (dal 66′ Valoti 6: il suo ingresso non cambia la partita, ma quanto meno garantisce equilibrio al centrocampo biancorosso).


Machin 6.5: viene schierato a sorpresa titolare, ma non delude. E’ uno dei pochi a provarci durante la prima frazione e gestisce il pallone in maniera spesso impeccabile. E’ sua la rete dell’uno a uno, che arriva a termine di un’azione impostata da lui stesso. E’ il momento del riscatto per l’ex Pescara? (dal 60′ Colpani 6: ingresso che garantisce corsa e rapidità nelle ripartenze).


C. Augusto 6: appare impreciso quando arriva nei pressi dell’area di rigore avversaria, ma sono da elogiare le sue diagonali e i recuperi in fase di ripiegamento. Inarrestabile.


Mota 6.5: non è incisivo come in altre occasioni, ma la sua presenza è a dir poco essenziale. Nasce dai suoi piedi l’assist per la rete del 2-1 di Sampirisi, mentre il suo apporto in termini di corsa e impegno è sempre encomiabile (dal 75′ Vignato 6.5: il baby fenomeno biancorosso entra e sigla la rete che chiude la partita. Occhio a questo ragazzo che ha nella rapidità il suo punto forte).


Ciurria 5.5: è lui il grande ex di giornata, ma la prestazione non è all’altezza. Si rende protagonista di un paio di azioni personali, tutte concluse contro il muro difensivo ospite. Da rivedere (dal 60′ Gytkjaer 6: si vede poco ma prova un bel tiro dai trenta metri, neutralizzato in angolo dal portiere ospite).

All. Stroppa 6.5: non è ancora un bel Monza, anzi, ma oggi l’importante era portare a casa i tre punti. La vince con le sostituzioni, azzeccando gli ingressi di Sampirisi e Vignato.

Arbitro sig. Baroni 6: partita molto tranquilla senza episodi particolari. Netto il rigore fischiato a favore del Pordenone.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO