sabato, Novembre 26, 2022
HomeAC MonzaMonza, la 'remuntada' in Serie B? Mancava...

Monza, la ‘remuntada’ in Serie B? Mancava da una vita..

- Advertisement -

Remuntada, ossia, nel linguaggio giornalistico sportivo, rimonta. Nella storia del Monza se ne riscontrano diverse, ma sono rare quelle che hanno visto i biancorossi passare dal doppio svantaggio alla vittoria. Per l’esattezza, analizzando i risultati degli ultimi 70 anni, ne riscontriamo solo quattro ed in categorie differenti:

La prima è quella che proprio nel campionato di Serie B 1964/65, il Monza la effettuò al “Sada” contro il Palermo. Era il 6 giugno 1965, terz’ultima di campionato e, sotto di due reti a zero, gli uomini di Giuseppe Rigamonti accorciarono le distanze con Cristin al 41’ prima del riposo. Nel secondo tempo arrivò prima il gol di Melonari al 13’ e poi quello di Maggioni all’ 80’ (il classico gol dell’ “ex”) a suggellare l’impresa dei biancorossi che valse due preziosissimi punti per il raggiungimento di una sofferta salvezza. Possiamo affermare che la remuntada da due gol in Serie B si è fatta attendere ben 56 anni e mezzo… Perché le altre riguardano altri campionati:

Nel campionato 1995/96 in Serie C1 l’impresa avvenne fuori casa: a Fiorenzuola nella prima di ritorno il Monza di Simone Boldini andò sotto di due reti al 1’ del secondo tempo, ma riuscì a rifilarne ben quattro grazie alla doppietta di Guidoni ed ai gol di Cavicchia e Giorgio. Fra i padroni di casa militavano Oddo, Scazzola e Milanetto, che in vari periodi vestirono la maglia del Monza.

Nel 2002/2003 in Serie C2 al Brianteo il Monza allenato da Oscar Piantoni al 61’ era sotto di due gol contro il Meda (allenato da Gianfranco Motta) e riuscì a rimontare nel breve volgere di 13 minuti con le reti di Piccioni e Sinigaglia (doppietta).

Ed ecco, infine, la remuntada più recente, che risale allo spareggio-salvezza che fu l’appendice del tribolatissimo campionato di Prima Divisione 2014/2015:dopo aver vinto la partita di andata per 2 a 0 a Pordenone, il Monza guidato da Fulvio Pea si complicò la vita una settimana dopo al Brianteo, andando sotto di due gol dopo soli 20 minuti dal fischio d’inizio, ma  la reazione non si fece attendere e portò al risultato finale di 6 a 3 per il Monza con le reti di Torri, la tripletta di Bernasconi e la doppietta di Pessina, alla sua ultima partita con la maglia biancorossa. La salvezza raggiunta sul campo non servì ad evitare il declassamento in serie D a causa del dissesto finanziario germe del secondo fallimento societario.  

Giulio Artesani

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO