mercoledì, Maggio 12, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Monza - Pescara 1-1: Di Gregorio e il solito...

Le pagelle di Monza – Pescara 1-1: Di Gregorio e il solito Frattesi salvano il Monza, la promozione diretta è sempre più lontana. Pirola, che errore!

Di seguito le anticipazioni dei voti a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6.5: si mette in mostra con una buona parata nel primo tempo e con un quasi-miracolo nella seconda frazione.


Sampirisi 6: molto bene nel primo tempo, dove è in grado di servire diversi cross di pregevole fattura, cala nella ripresa come tutti i compagni.


Paletta 5.5: non una delle sue migliori prestazioni, in particolare in fase di impostazione, dove appare spesso impreciso. Non impeccabile in fase di chiusura.


Pirola 5: è probabilmente uno dei migliori in campo, sino all’errore che condanna il Monza all’uno a uno. Peccato davvero per lui, che stava disputando un match di assoluto spessore.


C. Augusto 6: partita senza infamia e senza lode per il brasiliano, che si fa spesso vedere in proiezione offensiva, senza però riuscire ad incidere come sperato.


Frattesi 7: è ancora una volta lui a trascinare i biancorossi, regalando a Brocchi la speranza di tornare alla vittoria. Al di là del gol, è autore di una buona prestazione anche in fase di interdizione e inserimento (dal 73′ Colpani 5.5: il suo ingresso è impalpabile).


Barberis 6.5: gioca un’ottima partita, condita dall’assist per la rete di Frattesi. Sembra in giornata, e infatti riesce a far girare il pallone con rapidità e in modo intelligente, garantendo l’apporto ai compagni anche in fase di recupero palla (dall’84’ Scozzarella s.v.).


Armellino 6.5: è autore, ancora una volta, di un’ottima prestazione, a dimostrazione che un giocatore come lui può tornare utile in qualsiasi momento. Molto bene in fase di pressing, così come in proiezione offensiva, dove sfiora la rete con un fantastico tiro a giro che impatta sulla traversa, e poi finisce sulla riga di porta.


D’Errico 6.5: il capitano è autore di una buona gara, confermando i miglioramenti fatti vedere nelle ultime settimane. Sembra il centrocampista più in forma in questo momento, e lo ha confermato (dal 73′ Ricci 5.5: vale per lui il medesimo discorso fatto per Colpani, il suo ingresso non ha alcun impatto sul match).


Boateng 6.5: non ha più di un’ora di gioco nelle gambe, e infatti viene sostituito. Ma la sua prestazione è buona, dimostrando che quando sta bene può ancora fare la differenza (dal 62′ D’Alessandro 5.5: inspiegabile l’involuzione che lo ha investito una volta arrivato a Monza. Anche oggi appare confuso e impreciso).


Diaw 4.5: non basta la grinta che mette in ogni sua giocata per guadagnare la sufficienza. La sua prestazione è ancora lontana da quelle viste a Pordenone, perde molti palloni e sbaglia quasi sempre scelta, apparendo spesso egoista (dall’84’ Maric s.v.).

All. Brocchi 5.5: la squadra ha fatto vedere una reazione, e il primo tempo ha visto i biancorossi meritatamente in vantaggio. Rimane, però, che queste partite vanno chiuse, e ancora una volta questo Monza si trova a regalare punti a squadre enormemente inferiori. La società ha deciso di continuare con lui, ma serve una reazione immediata, perchè neanche i playoff sono più al sicuro (considerato che la promozione diretta appare ormai inarrivabile).

Arbitro sig. Amabile 6.5: è bravo a gestire la gara senza estrarre cartellini, per il resto non ci sono particolari episodi da segnalare.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO