lunedì, Giugno 21, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Monza - Virtus Entella 5-0: Boateng e Mota guidano...

Le pagelle di Monza – Virtus Entella 5-0: Boateng e Mota guidano la truppa biancorossa, la squadra è finalmente perfetta!

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6: escluso un intervento nel secondo tempo, non viene mai stato chiamato in causa.

Donati 6: gioca una partita ordinata, limitandosi spesso al minimo indispensabile per non correre rischi (dall’84’ Lepore s.v.).


Bettella 6.5: è autore di un’altra prestazione convincente, che forse gli permetterà di scalare le gerarchie per un posto da titolare. E’ vero, gli ospiti non hanno dato gran filo da torcere, ma lui si è sempre fatto trovare pronto.


Bellusci 6.5: è protagonista di almeno due interventi decisivi nei pressi della porta di Di Gregorio, e questo gli vale il “titolo” di migliore difensore della partita. Molto attento nell’uno contro uno, al contrario di quello che si era visto contro la Reggiana.


C. Augusto 6.5: molto bene nella prima frazione, dove si propone con continuità anche in fase offensiva. Nella ripresa, complice anche il risultato favorevole, tende a rinunciare all’affondo e gestisce in modo ordinato il pallone (dal 78′ Sampirisi 7: subentra per far rifiatare Carlos Augusto, ma decide di non accontentarsi: sigla una doppietta da vero attaccante e fa dilagare i biancorossi. Chapeau).


Armellino 6.5: solita partita di sostanza e sacrificio, condita dai suoi soliti inserimenti in fase offensiva. Sfiora il gol con un colpo di testa e ci va vicino anche in un’altra occasione. Ora sembra lui il titolare nelle gerarchie di mister Brocchi.


Fossati 6: è forse il meno brillante dei biancorossi, sbagliando molti passaggi e risultando spesso impreciso. Rimedia con qualche buon lancio e qualche apertura di eccellente fattura.


Barillà 6.5: corre per due e recupera una quantità di palloni incredibile, tutto ciò senza rinunciare a farsi vedere anche in proiezione offensiva. Ottima prestazione (dal 78′ Colpani 6.5: viene inserito come esterno alto, e fa vedere ottime cose. Molto bene anche in occasione dell’assist per il secondo gol di Sampirisi).


Boateng 8: il suo primo tempo è a dir poco fenomenale. Tocchi di prima, passaggi illuminanti ma, soprattutto, una doppietta che chiude la partita nel giro di pochi minuti. Il “Boa” ha preso per mano il Monza e l’ha condotto alla vittoria, sbloccando una partita non facile, in particolare per il catenaccio che gli ospiti hanno attuato sin dai primi minuti (dal 68′ Frattesi 6.5: anche lui entra molto bene in partita, dando il via al contropiede da cui scaturisce il gol di Mota).


Mota 7.5: in termini di prestazione, forse, la sua è la migliore di tutta la squadra. Viene schierato esterno d’attacco e si alterna spesso con Boateng, per non dare punti di riferimento. Dai suoi piedi nascono sempre azioni pericolose, e anche ieri lo ha confermato. La rete è solo la ciliegina sulla torta. La sua crescita negli ultimi mesi è esponenziale, e un giocatore così può davvero fare la differenza in questa categoria (dal 78′ Maric s.v.).


Gytkjaer 6.5: a tratti sembra quasi assente dalla partita, ma per una valutazione corretta bisogna necessariamente considerare il sacrificio che gli viene richiesto. Gioca per novanta minuti (o quasi) spalle alla porta, senza mai ricevere palloni giocabili e agendo prevalentemente di sponda. Nella prima frazione ha sui piedi un cross a mezza altezza, sul quale arriva puntuale, ma Russo gli nega la gioia del gol con una parata miracolosa.

All. Brocchi 7: è un peccato che i tifosi non possano andare allo stadio, perchè in quel caso sentirebbero le sue urla e i suoi dialoghi con i giocatori per novanta minuti, e questo mette in mostra tutto il suo lato umano. Dal punto di vista sportivo, invece, bisogna dire che la partita non lascia spazio ad equivoci: il Monza ha sfoderato una prestazione da big, senza lasciare scampo alla malcapitata squadra ospite. Il nuovo modulo sembra dare maggior equilibrio, anche se lui vuole più accortezze in fase di recupero palla, ma è sicuramente un ottimo inizio.

Arbitro sig. Meraviglia 5: nella seconda frazione sono almeno tre i falli che avrebbero potuto richiedere un cartellino rosso.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO