mercoledì, Maggio 12, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Virtus Entella - Monza 1-1: Colpani e Frattesi i...

Le pagelle di Virtus Entella – Monza 1-1: Colpani e Frattesi i migliori, male la difesa. Diaw e D’Alessandro in ombra

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6: sono poche le volte in cui viene chiamato in causa, sfiora la palla in occasione del rigore di Brunori.


Donati 5.5: non parte bene e la sua partita appare in salita sin dai primi minuti. Fatica in proiezione offensiva, sbagliando diversi traversoni (dal 58′ Sampirisi 6: il suo ingresso garantisce maggiore spinta, e i suoi cross sono di tutt’altro livello rispetto a quelli del compagno sostituito).


Bettella 5.5: l’attacco avversario non è dei più temibili, ma lui fatica comunque molto in fase di marcatura e, soprattutto, nell’uno contro uno.


Scaglia 6: non perfetto, come il compagno di reparto, in fase di copertura. E’ lui, però, a regalare ai biancorossi il gol del pareggio, che rende (leggermente) meno amaro il week end dei brianzoli.


C. Augusto 6: nella prima frazione è sicuramente tra i migliori in campo, servendo ottimi traversoni per Diaw e sfiorando anche la rete del vantaggio. Nella ripresa cala e fatica molto anche in fase di ripiegamento.


Colpani 6.5: è probabilmente il migliore dei biancorossi, ma viene sostituito, il che sembra paradossale. Nel primo tempo è bravo sia in fase di impostazione, sia in fase di recupero palla, mostrando notevoli passi avanti rispetto alle performance degli ultimi mesi (dal 58′ Frattesi 6.5: il suo ingresso in campo è ottimo, garantendo maggiore vivacità al centrocampo brianzolo. Prodigioso è il suo salvataggio in extremis, che permette al Monza di non subire il raddoppio).


Scozzarella 6: partita senza infamia e senza lode per l’ex Parma, che coordina il centrocampo senza grosse difficoltà. Va vicino alla rete con una buon tiro da venti metri, ma con il trascorrere dei minuti il suo contributo va diminuendo (dal 71′ Barberis 6: entra bene in partita, recuperando diversi palloni e sfiorando la clamorosa rete dell’1-2).


D’Errico 5.5: meglio nella prima frazione che nella seconda, dove fatica molto a tenere palla e a rendersi incisivo.


D’Alessandro 5: partita incredibilmente sottotono per l’ex SPAL, che non entra mai nel gioco e appare del tutto estraneo alla manovra biancorossa. E pensare che nella sua ex squadra risultava spesso decisivo (dal 90′ Barillà s.v.).


Ricci 5.5: parte bene, mettendo in mostra buone doti tecniche. Con il trascorrere dei minuti viene sempre più “offuscato” dalla difesa di casa, che limita ogni spazio costringendolo spesso a tornare indietro (dal 71′ Maric 5: entra come prima punta e riceve diversi palloni, sbagliando quasi la totalità degli stessi).


Diaw 4: dieci gol in campionato, sino all’approdo in terra brianzola. Poi il buio totale. Partita, ancora una volta, da dimenticare per l’ex Pordenone, che appare estremamente nervoso e impreciso. Fatica a tenere il pallone e viene costantemente anticipato.

All. Brocchi 4.5: dopo la pessima prestazione casalinga contro il Venezia, tutti si sarebbero aspettati una reazione. Ma ciò non è avvenuto. La squadra appare senza idee e spesso si affida a giocate individuali, nella speranza di trovare lo spunto vincente. Difficile comprendere la sostituzione di Colpani, uno dei migliori sino a quel momento, così come l’ingresso di Barillà a tempo scaduto. La panchina non dovrebbe essere a rischio, ma è certo che la dirigenza ora starà ragionando sulla questione.

Arbitro sig. Robilotta 4.5: inesistente il rigore concesso ai padroni di casa, mentre sembra mancare un rigore per fallo su Ricci.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO