Home Motori #GpItalia – Le parole dei protagonisti

#GpItalia – Le parole dei protagonisti

E’ emozionato il pilota monegasco appena sceso dalla monoposto rossa, appena terminate le qualifiche, tanto da trasmettere al pubblico tutte le sue sensazioni. “E’ una emozione incredibile – ha affermato Leclerc – dopo quanto vissuto a Milano mercoledì, ora questa pole davanti ad un pubblico così! E’ davvero fantastico, siete un pubblico incredibile. La mia vettura, soprattutto nel Q2, ha dimostrato di avere un buon passo per la gara, quindi sono molto contento e spero di fare una grande corsa”.

Non è soddisfatto, ovviamente, Vettel, contrariato a fine prove: “Non è andato come avevamo pianificato, Leclerc doveva starmi davanti per aiutarmi con la scia ma non è stato così. Non so cosa è accaduto, però sono rimasto senza scia, che qui a Monza vale 4 decimi di secondo. Sono però fiducioso perché la macchina va bene, sarebbe però stato meglio stare davanti in griglia”.

Anche Hamilton è rimasto sorpreso da quanto accaduto: “E’ un peccato che non abbiamo potuto giocarci la pole negli ultimi minuti, per lo show e per il pubblico. Io posso dire di essere soddisfatto perché io e Bottas siamo in mezzo alle due Ferrari ed è importante in vista della gara”. “E’ stato un pasticcio per tutti – ha fatto poi eco Bottas – perché ognuno cercava la scia e non siamo partiti in tempo. E’ un peccato, però possiamo dire di essere contenti perché è un buon risultato. Quello che conta sono i punti della gara e noi siamo in una ottima posizione per ben sperare”.

Infine ecco le parole di Antonio Giovinazzi, molto sfortunato nella Q2 quando è rimasto fuori per soli 2 millesimi di secondo, risultando undicesimo dietro al compagno Kimi Raikkonen: “Perdere la Q3 e non entrare nei primi dieci in classifica per due millesimi di secondo è pazzesco. Da non credere. Però in vista della gara siamo messi bene, la zona punti vicina e sono molto fiducioso”.

CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Avatar
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

Le pagelle di Monza – Reggina 1-0: Mota decisivo e difesa insuperabile. Flop Boateng.

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi: Lamanna 6: partita da spettatore non pagante, rasenta il...

Monza – Reggina 1-0, Toscano: ‘Mi è piaciuto lo spirito della squadra, anche in dieci siamo stati in partita fino alla fine’. (video)

Al termine del match tra Monza e Reggina ha parlato anche il mister reggino Domenico Toscano che, nonostante la sconfitta della sua...

Monza – Reggina 1-0, capitan D’Errico: ‘Vittoria importantissima, abbiamo conquistato 10 punti nelle ultima 4 gare di Campionato, abbiamo ampi margini’. (video)

Ai microfoni, nel post partita, è intervenuto anche capitan Andrea D'Errico, soddisfatto della prova biancorossa coronata con una vittoria pesante. Uno stralcio...

Monza – Reggina 1-0, Mister Brocchi non parlerà: la motivazione

Nonostante la vittoria contro la Reggina, Cristian Brocchi non parlerà a fine partita. Il tecnico - ha riferito l'ufficio stampa - è...

🔴 Fischio finale Monza-Reggina 1-0: Mota Carvalho firma la seconda vittoria consecutiva in casa

TORNA LUNEDI' SERA IL CONSUETO APPUNTAMENTO CON BINARIO SPORT MONZA-REGGINA 1-0 (0-0) Marcatore: 54' Mota...