sabato, Aprile 17, 2021
Home Motori Coronavirus: GP Monza, si va verso il raddoppio? E' lotta con Imola...

Coronavirus: GP Monza, si va verso il raddoppio? E’ lotta con Imola e Mugello

Monza riuscirà ad ospitare due Gran Premi quest’anno? Le indiscrezioni portano ad una concreta speranza, perché la FIA e Liberty Media stanno cercando di organizzare ulteriori Gran Premi in Europa, dopo l’annullamento degli appuntamenti in Azerbaigian, Giappone e Singapore.

Al vaglio degli organizzatori ci sono numerose soluzioni, che coinvolgono ovviamente l’Europa, il continente che è in grado di poter ospitare più Gran Premi di tutti. Sembra infatti quasi certo che la Formula Uno sbarcherà in Portogallo, mentre in ballottaggio ci sono ancora Germania e Italia. La Germania spera con Hockenheim, mentre l’Italia presenta più opzioni. Ci sono ben tre circuiti in grado di ospitare la Formula Uno: Monza, Imola e Mugello.

La soluzione più semplice sembra essere quella di raddoppiare la corsa in Brianza: facilitazioni logistiche e di costi portano a rendere quella di Monza la scelta più papabile. Imola e Mugello però stanno spingendo, anche a livello di Federazione ed ACI, per poter portare da loro il secondo evento tricolore della Formula 1. Imola è ben attrezzata, ha appena ricevuto l’omologazione per la Formula Uno e vanta un’esperienza importante a livello di massima formula, avendo ospitato in precedenza un Gran Premio d’Italia (nel 1980 sostituendo Monza) e più Gran Premi di San Marino. Probabilmente è la scelta più logica, a patto che non si consideri di correre due volte in Brianza.

Il Mugello però vanta un forte “appoggio politico” che potrebbe fare pendere l’ago della bilancia verso la Toscana. Il circuito è infatti di proprietà della Ferrari e gode anch’esso dell’omologazione dedicata alle Formula Uno. In passato si era vociferato più volte di un trasferimento del Gran Premio d’Italia al Mugello, ma le problematiche logistiche, legate alle vie di comunicazione e infrastrutture, non ben attrezzate per eventi di tale portata, aveva sempre fermato la candidatura del circuito di Scarperia. Ora invece l’idea si potrebbe concretizzare, grazie al fatto che la corsa si disputerà a porte chiuse, evitando qualunque rischio di ingorghi e blocchi di traffico lungo l’unica via di comunicazione, che porta al circuito dall’uscita dell’Autostrada.

Quando potremo sapere se uno dei tre circuiti tricolori disputerà un secondo appuntamento del Campionato del Mondo 2020? Dovremo aspettare veramente poco, tra giovedì e venerdì si svolgerà il Consiglio Mondiale della FIA dove probabilmente verranno rese note eventuali ulteriori gare europee, da disputarsi dopo il Gran Premio di Monza previsto per il 6 di Settembre.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Avatar
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO