giovedì, Dicembre 2, 2021
HomeMotoriAutodromo di Monza: Presentato il WRC, già 10000 tagliandi venduti

Autodromo di Monza: Presentato il WRC, già 10000 tagliandi venduti

Presentato il FORUM8 ACI Rally Monza, gara che assegnerà il titolo piloti e costruttori del Campionato del Mondo Rally 2021. Per il secondo anno consecutivo l’Autodromo Nazionale Monza sarà la sede dell’ultima tappa del World Rally Championship che vedrà competere più di ottanta equipaggi nel Tempio della Velocità e sulle montagne della bergamasca in sedici Prove Speciali tra giovedì 18 e domenica 21 novembre 2021. Gli spettatori (già venduti circa 10.000 tagliandi per le p.s. in Autodromo) che seguiranno l’evento dal vivo godranno di uno spettacolo unico, con la battaglia accesa per i due titoli del mondo ancora da assegnare e con una serie di coinvolgenti attività che renderanno l’esperienza indimenticabile per gli appassionati.

Si è parlato di questo e molto altro nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, tenutasi questa mattina nella sala stampa Tazio Nuvolari dell’Autodromo Nazionale Monza alla presenza dei Presidenti dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, di Automobile Club Milano Geronimo La Russa, di Autodromo Nazionale Monza Giuseppe Redaelli e del Direttore dell’evento, Antonio Turitto.

Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’Automobile Club d’Italia, spiega: “ACI, con la sua professionalità e competenza, si è messo a disposizione della FIA e dei promotori del Campionato del Mondo Rally quando è sorta la necessità di organizzare la prova conclusiva della serie iridata. La nostra macchina organizzativa si è messa subito in moto per riproporre, come già lo scorso anno, la battaglia decisiva per l’assegnazione del titolo piloti e costruttori del World Rally Championship e, sempre come lo scorso anno, nella magica cornice dell’Autodromo Nazionale Monza. Dal sinergico impegno di Automobile Club d’Italia, ACI Sport, SIAS, ACI Milano e con il supporto della Regione Lombardia, è nata quindi questa seconda edizione del FORUM8 ACI Rally Monza, gara dal format unico che lo scorso anno ha ricevuto grandi consensi sia da parte dei piloti sia da parte di tutti i team. Un format che viene riproposto anche quest’anno con un incremento del chilometraggio e del numero delle prove che si terranno fuori dal circuito”.

“Per il secondo anno consecutivo il Campionato del Mondo Rally avrà il suo atto finale all’Autodromo Nazionale Monza. È una sorta di premio che conferma la tradizione motoristica del nostro territorio e la passione per il motorsport che tutti noi, facendo squadra, mettiamo con entusiasmo in campo. Mi riferisco alle numerose iniziative che organizziamo, non ultima ‘Ruote nella Storia’, tour di raduni e incontri culturali dedicato agli appassionati di auto d’epoca che Automobile Club d’Italia porta in tutta la Penisola e che quest’anno sarà una delle manifestazioni di contorno del World Rally Championship 2021. Prima di arrivare a Monza gli equipaggi, la mattina del 20 novembre, percorreranno le strade del capoluogo lombardo transitando davanti ai più importanti siti automobilistici scomparsi: Bianchi Edoardo, Zagato, Pirelli, Peugeot, Derby Italiana, Alfa Romeo, Isotta Fraschini, il Portello, Carrozzeria Touring. Mi piace pensare a questa kermesse come a una ‘prova generale’ delle celebrazioni dei cento anni del nostro Autodromo, che nel 2022 festeggia il secolo di vita”, afferma Geronimo La Russa, presidente di Automobile Club Milano.

Giuseppe Redaelli, Presidente di Autodromo Nazionale Monza, prosegue: “Siamo orgogliosi di poter ospitare per il secondo anno consecutivo l’ultima tappa del WRC. Si tratta del terzo evento di portata mondiale organizzato nel Tempio della Velocità, dopo il WEC e il Formula 1 Gran Premio d’Italia. Manifestazioni di tale importanza, soprattutto se valevoli per la conquista di un titolo mondiale, hanno un impatto fortemente positivo sull’economia del territorio allargato all’intera regione e rappresentano un importante volano per lo sviluppo turistico; di questo dobbiamo un grande ringraziamento ad ACI che si è fatto carico di rilevantissimi oneri per rendere possibili questi eventi anche in presenza di un anno finanziariamente molto complesso. L’evento sarà anche importante occasione per dare un messaggio impattante sul tema della sostenibilità ambientale, sul quale ACI, SIAS e tutti gli organizzatori ripongono estrema attenzione. Già lo scorso anno, infatti, è stato attuato un programma di Politica Ambientale che è valso il riconoscimento 1 Star da parte della FIA. L’obiettivo di quest’anno è quello di continuare sulla stessa linea, implementando altre iniziative a supporto della causa e realizzando alcune campagne di comunicazione per sensibilizzare sul tema. Oltre agli aspetti appena citati, il FORUM8 ACI Rally Monza mira ad essere uno spettacolo in pista e soprattutto una grande festa per tutti i tifosi. Le tribune saranno aperte al 75% e il pubblico avrà accesso a diverse aree di particolare interesse sportivo e di intrattenimento quali il Pirelli Rally Village e la zona dedicata del Parco Assistenza”.

Antonio Turitto, Direttore del FORUM8 ACI Rally Monza, dichiara: “Abbiamo cercato di mettere insieme un Rally degno di una finale del Campionato del Mondo e, nonostante l’esiguo tempo a disposizione, ritengo che ci siamo riusciti. Ora l’importante è che tutti gli attori facciano la loro parte. Mi riferisco, in particolare, al pubblico che sarà chiamato a dare prova di grande responsabilità e maturità. Alla radio, al web e ai social abbiamo affidato il compito di ricordare agli spettatori quali sono le regole del Campionato del Mondo, regole dalle quali né la FIA, né l’organizzazione possono o intendono derogare perché ne va della sicurezza di tutti. Desidero, così, rammentare che gli spazi dedicati al pubblico sono soltanto quelli delimitati da una rete o una bandella gialla; che 30 minuti prima della partenza della prova speciale non si può camminare sulla sede stradale; che non si può parcheggiare lungo la prova speciale. Più che un accenno, infine, meritano le comunità del territorio che hanno apprezzato gli sforzi dell’Automobile Club d’Italia e hanno accolto a braccia aperte il FORUM8 ACI Rally Monza”.

Il pubblico potrà accedere all’Autodromo durante i quattro giorni dell’evento esibendo il Green Pass europeo e acquistando un biglietto d’ingresso che permetterà l’accesso a tutte le tribune aperte lungo le PS con una capienza massima del 75 per cento dei posti, in ottemperanza alle misure Covid-19 attualmente in vigore. Le Prove Speciali esterne in provincia di Bergamo avranno invece accesso gratuito solo nelle aree individuate appositamente per gli spettatori che dovranno seguire un rigoroso regolamento di sicurezza consultabile sul sito acirallymonza.com.

Per l’intrattenimento del pubblico sono state pensate due aree ad hoc che si aggiungeranno all’esperienza dalla tribuna. La prima è collocata all’interno del Parco Assistenza, nel paddock, ed è accessibile acquistando il biglietto aggiuntivo VIP Paddock al costo di 10 euro. Gli spettatori potranno assistere da pochi metri alle attività dei team e vedere da vicino piloti e vetture, camminando in un percorso studiato appositamente per loro.

La seconda sarà una zona dedicata al divertimento chiamata Pirelli Rally Village e posizionata nell’Area Garden nei pressi dell’ingresso pista del circuito, e nella quale gli appassionati potranno intrattenersi tra attività ludiche e stand informativi. Tra gli altri, ci sarà un’area simulatori, un maxischermo, degli stand istituzionali di Regione Lombardia e Regione Sardegna, uno spazio street food, un’area nella quale ammirare le vetture storiche della Fondazione Macaluso e una zona in cui si potrà acquistare il merchandising ufficiale del WRC. Verranno organizzate inoltre due tavole rotonde venerdì e sabato che tratteranno il tema della transizione all’ibrido nelle vetture da rally e delle sfide della mobilità sostenibile, con esperti e professionisti del mondo motorsport e automotive. Domenica la Brianza Parade Band si esibirà in una selezione di musiche tratte dal loro repertorio. Nei giorni dell’evento rimarrà inoltre aperto il Monza Circuit Shop situato nel Villaggio Negozi dell’Autodromo Nazionale Monza, nel quale si potrà comprare il merchandising del Tempio della Velocità.

Farà da contorno al rally anche la manifestazione “Ruote nella Storia”, tour di raduni e incontri culturali dedicato agli appassionati di auto d’epoca organizzato, per la tappa milanese, da ACI Storico e Automobile Club Milano. Sabato 20 novembre alle 9:15 i partecipanti partiranno dalla sede dell’ACI Milano e, transitando da Largo Ascari, arriveranno in Autodromo a bordo delle loro vetture d’epoca sportive e da rally.

Fino al 17 novembre 2021 è possibile acquistare i biglietti per il FORUM8 ACI Rally Monza ad un prezzo ridotto dai siti www.acirallymonza.com e www.monzanet.it, dai canali abituali del rivenditore autorizzato Ticketone e dal Monza Circuit Shop presente in circuito.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO