x

x

Se siete appassionati di storia, arte e cultura, non potete perdervi la Giornata dei Castelli Aperti, una manifestazione che vi permetterà di entrare in luoghi normalmente chiusi al pubblico, come castelli, dimore storiche, borghi medievali e palazzi. Si tratta di un'iniziativa promossa dall'associazione Pianura da scoprire, che da dieci anni si occupa di valorizzare il patrimonio storico e artistico della pianura lombarda.

La Giornata dei Castelli Aperti si svolgerà domenica 3 marzo, ma non sarà l'unica occasione per ammirare queste meraviglie. Infatti, le aperture congiunte si ripeteranno ogni prima domenica del mese da marzo a giugno e da settembre a dicembre, oltre che nelle festività di Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 1 novembre e, novità di quest'anno, nel primo sabato di luglio, con un'apertura serale.

Come partecipare alla Giornata dei Castelli Aperti

Per partecipare alla Giornata dei Castelli Aperti, potete scegliere liberamente il vostro itinerario, in base ai vostri interessi e alla vostra disponibilità di tempo. Potete visitare una o più località, prenotando le visite guidate o gli eventi organizzati in ogni sede. Troverete tutte le informazioni utili in questa pagina, dove sono elencate le 24 realtà che aderiscono alla manifestazione, con gli orari, i costi, la durata delle visite e i contatti per le prenotazioni e le informazioni.

Inoltre, per celebrare il decimo anniversario della manifestazione, l'associazione Pianura da scoprire ha creato uno speciale passaporto, che potete acquistare al costo di 2 euro in ogni località. Il passaporto vi consentirà di apporre un timbro per ogni castello o borgo visitato nell'arco dell'anno, e di avere una testimonianza del vostro viaggio nel tempo. Il passaporto contiene anche le immagini e le descrizioni delle 24 realtà, per aiutarvi a scegliere e a ricordare le vostre visite.

Cosa scoprire nella Giornata dei Castelli Aperti

Castello Trezzo
Castello Trezzo sull'Adda

La Giornata dei Castelli Aperti vi farà scoprire un territorio ricco di storia e di fascino, che si estende in quattro province: Bergamo, Brescia, Cremona e Milano. Qui, un tempo, si trovava il confine tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia, e per questo motivo sono presenti numerose fortificazioni e dimore signorili, testimonianze di un passato fatto di battaglie, intrighi e alleanze.

Ma non solo. Questo territorio è anche caratterizzato da borghi antichi e pievi medievali, che conservano intatto il loro fascino e le loro tradizioni. E da un paesaggio naturale, fatto di parchi verdi, campagne coltivate, fontanili e laghi, che offre scenari suggestivi e rilassanti.

Tra le 24 realtà che potete visitare, ce n'è per tutti i gusti. Potete ammirare castelli imponenti e maestosi, come quello di Pandino, di Malpaga o di Soncino, dove potrete rivivere le gesta di grandi condottieri come Francesco Sforza, Bartolomeo Colleoni o Ludovico il Moro. Potete visitare dimore storiche e palazzi eleganti, come quello di Corte Franca, di Cavernago o di Cassano d'Adda, dove potrete apprezzare le opere d'arte e gli arredi di epoche diverse. Potete esplorare borghi fortificati e pievi medievali, come quello di Cologno al Serio, di Martinengo o di Calcio, dove potrete scoprire le leggende e le curiosità che si celano dietro le loro mura.

Se siete vicino a Monza, potete approfittare della Giornata dei Castelli Aperti per visitare il castello di Trezzo sull'Adda, uno dei più antichi e meglio conservati della Lombardia, che domina il fiume con la sua torre e il suo ponte. Oppure potete recarvi al castello di Robecco sul Naviglio, un'elegante residenza nobiliare che si affaccia sul canale artificiale che collega Milano con il Ticino.

Perché partecipare alla Giornata dei Castelli Aperti

Partecipare alla Giornata dei Castelli Aperti significa fare un viaggio nel tempo, alla scoperta di un patrimonio storico e artistico di grande valore, che spesso è poco conosciuto e valorizzato. Significa anche entrare in contatto con le realtà locali, che si impegnano a preservare e a promuovere il loro territorio, offrendo ospitalità e accoglienza ai visitatori. Significa, infine, trascorrere una giornata diversa dal solito, all'insegna della cultura, del divertimento e della curiosità.

LEGGI ALTRO

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi