x

x

Il capitano del Monza Matteo Pessina ha voluto divulgare il suo pensiero dopo il match pareggiato, a reti bianche, in casa contro il Verona. L'intermedio monzese, tramite mezzo social, ha palesato un po' d'amaro in bocca per la mancata vittoria biancorossa contro il sodalizio scaligero.

Ecco l'analisi di Pessina:

Un punto che non soddisfa le nostre ambizioni. Dobbiamo continuare a puntare in alto e lavorare sodo per la nostra gente. Ci vediamo domenica, Bagaj! @acmonza

 

Le pagelle d Monza-Hellas Verona-0-0: A Carboni il migliore tra i biancorossi, bene Birindelli, deludono Colombo e Mota

Andrea Carboni
Andrea Carboni, foto AC Monza

 

 

Di Gregorio 6: partita da semi spettatore per il numero sedici biancorosso, che non viene quasi mai chiamato in causa con interventi degni di nota.

Izzo 6: partita da ordinaria amministrazione per il difensore ex Torino, che non viene messo in particolare difficoltà dagli attaccanti ospiti. Sta ritrovando la condizione e questo rappresenterà un innesto molto importante per mister Palladino.

P. Marì 6: per lui vale lo stesso discorso fatto per Izzo, non vive situazioni particolarmente complesse e gestisce il pallone con diligenza in fase di impostazione. Le palle alte sono quasi sempre sue.

A. Carboni 7: viene schierato dal primo minuto al posto di Caldirola, e la sua prestazione è del tutto all'altezza. Gioca con attenzione e non rinuncia a farsi vedere anche in proiezione offensiva, senza considerare che nella prima frazione salva la porta di Di Gregorio con un intervento in scivolata, a dir poco decisivo. 

Birindelli 6.5: continua il suo trend positivo, confermando il buon stato di forma che sta attraversando. Corre molto e si fa vedere con costanza dalle parti di Montipò, sfiorando la rete con un bel colpo di testa sventato dallo stesso estremo difensore gialloblù. Prestazione convincente (dal 74' P. Pereira s.v.).

Pessina 6: meglio nel primo tempo che nella ripresa, dove subisce un po' la fisicità del centrocampo ospite. Per il resto ha in mano le chiavi del centrocampo biancorosso, ma fatica molto a trovare le giuste verticalizzazioni contro una squadra particolarmente attenta a chiudere gli spazi.

Bondo 6.5: è sicuramente uno dei più intraprendenti e propositivi del Monza di oggi, toccando moltissimi palloni e recuperandone altrettanti. Con il trascorrere dei minuti perde un po' di lucidità, ma questo è sicuramente concesso vista la mole di lavoro svolta (dal 70' Gagliardini 6: tocca pochi palloni, ma apporta fisicità al centrocampo biancorosso).

Zerbin 5.5: garantisce maggiore rapidità e intraprendenza di Ciurria, ma appare poco incisivo sotto rete, dove fallisce incredibilmente una ghiotta occasione da pochi metri dalla porta di Montipò. In ogni caso si è già integrato nei meccanismi di gioco, e questo è un punto a favore (dal 70' Kyriakopoulos 5.5: fatica a entrare in partita, poco incisivo).

Colpani 5.5: rimane sempre al centro della manovra biancorossa, ma non riesce a incidere come vorrebbe. Fatica nell'uno contro uno e ha sui piedi una buona occasione per sbloccare il match, ma spara alto a pochi metri dalla porta. 

Mota 5: tocca pochi palloni rispetto al solito e appare spento e affaticato. Va in difficoltà quando deve trovare i giusti spazi e sbaglia spesso i tempi di gioco; perde anche un paio di palloni sanguinosi, dando vita a pericolose ripartenze degli ospiti (dal 62' V. Carboni 6: entra per apportare freschezza, mostra qualche buona giocata ma non incide come sperato). 

Colombo 5.5: ha pochi palloni giocabili, quasi tutti spalle alla porta. Combatte contro la difesa scaligera e smista diversi palloni, trovando anche la rete, poi annullata per suo fuorigioco (dal 62' Djuric 5.5: impalbabile il suo ingresso).

All. Palladino 6: terzo risultato utile consecutivo, e questo è il dato che conta di più. D'altro canto, però, si confermano le difficoltà dei biancorossi in fase offensiva, che faticano clamorosamente a trovare la rete e tirano davvero di rado verso la porta avversaria.

Arbitro sig. Massa 5.5: partita senza particolari episodi da segnalare, se non il rigore provvisoriamente concesso ai biancorossi, frutto di un clamoroso abbaglio del direttore di gara.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi