x

x

🔴 Vigilia Monza-Sassuolo, Palladino: "La vicenda Juve non ci deve distrarre dal nostro obiettivo salvezza. La realtà di Sassuolo è un grande esempio"

Scritto da Federico Ferrario  | 

Il tecnico del Monza Raffaele Palladino ha parlato dalla sala stampa ‘Giancarlo Besana’ di Monzello in vista della partita contro il Sassuolo in programma domani pomeriggio alle 15. Qui sotto le dichiarazioni del tecnico del Monza. 

Sugli obiettivi dopo la vicenda Juve: I complimenti fanno sempre bene, ma dobbiamo essere bravi a non distrarci e focalizzarci sul nostro obiettivo, che è la salvezza. Io non guardo la classifica ma partita dopo partita a partire da domani con il Sassuolo.

Sul calo con la Cremonese: Quei 25 minuti mi hanno dato grandi indicazioni; dalle cose negative si portano a casa cose positive. La squadra ha dimostrato di saper soffrire.

Su domani: Il Sassuolo viene da un periodo difficile, ma è una realtà affermata da anni in Serie A, e domani sarà uno scontro salvezza.

Sugli indisponibili: Stanno rientrando, Sensi ha bisogno di minutaggio. Dany e Rovella stanno meglio e dovrebbero essere entrambi a disposizione. Donati è l'unico ancora indisponibile.

Sulla sfida di Coppa Italia: Allo Stadium in spogliatoio c'era rammarico negli occhi dei giocatori, e ciò mi ha fatto molto piacere, è sinonimo di grande consapevolezza.

Su Valoti e il mercato: Rispondo come sempre, siamo a posto così, credo non succederà nulla sul mercato. Valoti è un leader silenzioso, uno degli artefici della promozione lo scorso anno. Conto molto su di lui, è stato anche un po' sfortunato a livello fisico.

Sul Sassuolo: Dobbiamo pensare a noi e non guardiamo in casa degli altri, come Monza posso dire che dobbiamo prendere esempio da una realtà come quella neroverde. Dionisi è un grande allenatore. Domani mi piacerebbe vedere uno stadio bello pieno.

Sul momento: Non guardo assolutamente la media punti, a me interessa la crescita di ogni singolo ragazzo e che la squadra dia il 100%.

Sul sistema di gioco: Torniamo a quattro mesi fa quando dissi che il modulo non conta bensì i sistemi di gioco, il calcio si sta evolvendo; si può passare tranquillamente da tre a quattro dietro. La squadra ha risposto molto bene.

Che giocatore toglierebbe al Sassuolo? Ce ne sono tantissimi bravi, ha individualità di livello molto importante. Frattesi ne è un esempio, me lo ricordo bene a Monza.

Video Canale YouTube AC Monza