x

x

foto Colpani Instagram
foto Colpani Instagram

Continua ad essere al centro dell'attenzione la possibile mancata intitolazione del Brianteo all'ex presidente Silvio Berlusconi. Di seguito i pareri di alcuni vip monzesi. 

Intitolazione stadio Brianteo a Silvio Berlusconi, divisi i vip monzesi!

Per l’avvocato Raffaele Della Valle, tifoso del
Monza da 7 5 anni se c'è uno che merita quello è
proprio Silvio Berlusconi. “Semplicemente perchè ha realizzato il sogno della serie A e ha portato entusiasmo in città” le parole dell'avvocato al Corriere della Sera. Di diverso avviso Alfredo Magni,  84 anni, ex giocatore e tecnico biancorosso: «Non
mi metta in difficoltà, Berlusconi ha fatto grandi cose,
ma ho conosciuto anche altri grandi presidenti. Vengo da
un calcio che non c’è più. Ai miei tempi. dal vivaio abbiamo mandato 14 giocatori in serie A, e poi, mi faccia dire,
il calcio di oggi è tutto possesso palla e gioco a zona, dove sono finite le ali, i terzini, i giocatori di un tempo?».

Intitolazione stadio Brianteo a Silvio Berlusconi, com'era nata la polemica 

Mentre la Monza calcistica s'interroga sul futuro del club brianzolo con le voci di un possibile addio di Adriano Galliani in caso di passaggio di proprietà, quella politica si domanda invece se lo stadio Brianteo sarà intitolato a Silvio Berlusconi dopo la mozione Sassoli presentata alcuni mesi fa proprio per dedicare l'impianto monzese all'uomo che ha portato i brianzoli, per la prima volta nella loro storia, in Serie A.  A parlare del tema Egidio Longoni ieri sera durante la trasmissione ‘Monza una città da serie A’: “Sull'intitolazione dello stadio Brianteo a Silvio Berlusconi ci sarà da riflettere sul fatto se ci sono meno steccati ideologici perché poi il tema è: un conto è Silvio Berlusconi che ha investito sulla città e che ha fatto investimenti importanti sulla città di Monza. Un conto è Silvio Berlusconi come figura politica. Se votassi anch'io che posizione avrei? Preferisco astenermi, ma di sicuro c'è che sia Berlusconi che Adriano Galliani andranno sempre ringraziati per quanto fatto sul territorio da un punto di vista sportivo". 

foto Buzzi

L'ascesa di Silvio Berlusconi nel mondo dello sport

Silvio Berlusconi, noto politico italiano e magnate dei media, ha lasciato un'impronta indelebile nel panorama sportivo italiano. La sua ascesa nel mondo dello sport è stata caratterizzata da successi eccezionali che hanno segnato un'epoca.

Il Milan: un'era d'oro sotto la guida di Berlusconi 

Tra i suoi successi più celebri, spicca il periodo d'oro del Milan durante la sua presidenza. Berlusconi ha trasformato il club rossonero in una potenza europea, portando a casa numerosi titoli nazionali e internazionali, inclusi cinque Champions League. Berlusconi non si è limitato al Milan, ma ha anche investito in altri club sportivi, trasformandoli da "diamanti grezzi" in squadre di campioni. La sua visione imprenditoriale e il suo impegno hanno contribuito a portare successo al calcio italiano.

A Monza l'ultima impresa di Silvio Berlusconi 

Oltre ai successi sul campo, Berlusconi ha svolto un ruolo significativo nello sviluppo dello sport in Italia. Il suo sostegno finanziario e il suo impegno hanno contribuito a promuovere lo sviluppo di infrastrutture sportive e a favorire l'accesso allo sport per tutti. A Monza l'ultimo successo sportivo: prese la squadra in Serie C e l'ha portata, nel giro di cinque anni, a sfiorare l'Europa. 

Un'eredità duratura: il contributo di Berlusconi allo sport Italiano 

Nonostante le controversie politiche che lo hanno circondato, il contributo di Silvio Berlusconi allo sport italiano rimane innegabile. I suoi successi e il suo impegno hanno lasciato un'impronta indelebile nel panorama sportivo nazionale e internazionale, rendendolo una figura iconica nel mondo dello sport. I successi sportivi di Silvio Berlusconi hanno segnato un'epoca nell'ambito calcistico italiano e oltre. La sua visione imprenditoriale e il suo sostegno hanno contribuito a trasformare squadre e competizioni, lasciando un'eredità duratura nello sport italiano.

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi