x

x

FT Monza - Atalanta 0-2, Gasperini: 'All'inizio abbastanza fortunati, nostra ambizione è giocare bene anche nei primi tempi. Contento per questi due mesi di lavoro..'

Scritto da Sandro Coppola  | 

Il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato al termine della sfida vinta a Monza. "Atalanta prima in classifica? Contento? Bene. Nella sua lunga storia non era mai stata in testa alla classifica. Lo sono per questi primi due mesi di lavoro, per i ragazzi, se lo meritano. Le partite sono tutte molto difficili". "Non guardo la classifica sotto quel profilo, sono contento per questo record, ma è una cosa momentanea, cercheremo di portarla più avanti possibile. Se riuscissimo ad arrivare alla sosta così sarebbe un ulteriore premio. Nelle 38 partite non ci sono calcoli e conti, da domani inizio a vedere la Cremonese". "È un bel segnale i gol non presi, anche se nei primi minuti siamo stati abbastanza fortunati. Ci sono sempre queste partenze in cui soffriamo molto, poi col passare della partita siamo cresciuti. In altri momenti beccavamo gol, adesso c'è questo pizzico di fortuna in più, ma bisogna pensarci, queste accelerazioni improvvise ci creano qualche difficoltà". "Sono tutti ragazzi molto giovani i nuovi arrivati, a parte Lookman. Hanno un bel passo, una buona gamba, a cominciare da Soppy. Ma anche Ederson e Hojlund, sono quattro giocatori che hanno questa caratteristica, hanno la possibilità di crescere". "Uno può criticare la prestazione, sono arrivati dei gol evitabili, qualcuno di troppo in mezzo alle gambe. Ma se qualcuno pensava che Musso fosse scarso ci azzecca poco col calcio: ha grande forza esplosiva, l'unico difetto è il gioco coi piedi. Ci stiamo lavorando, oggi il portiere deve saper fare iniziare l'azione". "Vorremmo iniziare bene anche nel primo tempo, ma non ci riusciamo. La nostra ambizione è giocare bene anche nei primi tempi, ma l'importante che poi ci sia questa crescita. Io cerco sempre di migliorare l'aspetto tecnico, ma in tutte le fasi. Dietro stiamo tenendo bene, questo ci aiuta a ripartire". "È stato un gravissimo errore di formazione non mettere subito Soppy, ho fatto una grandissima cazzata all'inizio. Tu sei scaltro (ride). Per fortuna che le partite durano 90' minuti, potevamo indubbiamente fare meglio nel primo tempo. Abbiamo migliorato la condizione di tutti, poi sono cresciuti tutti: Soppy ci ha dato tanta spinta, ma Zappacosta è tornato da un infortunio".