x

x

Le pagelle di Monza-Bologna 1-2: Soumaoro dominatore della difesa, Ferguson e Orsolini infilzano e ribaltano il Monza

Scritto da Stefano Spinelli  | 
Di seguito le pagelle dei rossoblù di Monza-Bologna a cura di Stefano Spinelli Skorupski 6: spiazzato sul rigore di Petagna, alla fine per il portiere polacco solo una respinta di pugno su tiro da fuori area di Sensi. Posh 6: Thiago Motta lo ha spostato esterno basso ma l’austriaco non ha il passo del terzino, soffre troppo la velocità di D’Alessandro. Si riscatta però con il lancio per Ferguson che vale il gol del 1-1. Soumaoro 7: vince tutti i duelli con Petagna, governa la difesa rossoblù e sfiora anche il gol con un imperioso colpo di testa che Di Gregorio salva con l’aiuto del palo. Lucumì 6: con a fianco un gigante come Soumaoro deve solo occuparsi dell’ordinaria amministrazione. Cambiaso 5,5: spinge a intermittenza e dietro si fa infilare un paio di volte da Birindelli (dal 90’ Lykogiannis s.v.). Ferguson 6,5: nel primo tempo non lo vedi, poi lo scozzese sbuca all’improvviso alle spalle della difesa del Monza e segna con un tiro preciso nell’angolino. Medel 5,5: gioca davanti alla difesa e tocca una miriade di palloni. Nella ripresa litiga con Caprari e Pessina, viene ammonito e Thiago Motta lo toglie (dal 62’ Moro 6: prende il posto di Medel e si limita a schermare il gioco del Monza). Aebischer 5: pronti via e dopo 3’ deve spendere subito un’ammonizione per fermare una ripartenza di D’Alessandro. Nella ripresa è suo il fallo da rigore su Sensi (dal 62’ Orsolini 7: l’ex Ascoli è la mossa vincente di Thiago Motta. Dopo aver fatto ammonire D’Alessandro, buca la difesa del Monza e fulmina Di Gregorio raccogliendo l’assist di Zirkzee. Dominguez 6: il talento c’è e si vede. Con un colpo di tacco mette Zirzkee davanti alla porta, costringe spesso Rovella a giocare a uomo su di lui ma nella ripresa cala vistosamente. Barrow 6,5: il vero regista del Bologna è l’ex promessa dell’Atalanta. I compagni lo cercano spesso e lui cerca di inventare la giocata vincente. Bravo anche a calciare i corner (dal 90’ Sansone s.v.). Zirkzee 7: sostituire il capocannoniere del campionato non era facile, ma il giovane olandese ce la mette tutta e alla fine non fa rimpiangere Arnautovic. Di Gregorio gli nega la gioia del gol su una girata velenosa, poi serve l’assist per la rete di Orsolini. (dal 75’ Soriano 6: gioca da falso nueve ma in realtà fa densità in mezzo al campo). All. Thiago Motta 7: il suo Bologna approccia bene la partita e nel primo tempo meriterebbe il vantaggio. Invece nella ripresa va sotto ma la ribalta con due grandi imbucate.