x

x

Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa, ha presentato la Classifica delle Top Escort 2023. La graduatoria è realizzata tenendo conto delle recensioni degli incontri degli utenti avvenuti nel 2023. Ma quali sono stati i parametri? Secondo il sito, sono state presi in considerazione il numero e il punteggio delle recensioni ricevute dalle escort e il grado di affidabilità dei recensori stessi. Le escort sono state premiate direttamente dai loro visitatori attraverso il racconto delle loro piccanti esperienze. 

Le migliori escort sono in Lombardia: la classifica del 2023 di Escort Advisor  

Le migliori escort, secondo il sito, sono in Lombardia. La prima classificata nella categoria escort donna è Bianca (foto) Top di origini moldave che lavora a Varese (ma che spesso, come tutte le colleghe, lavora anche in altre città). Le sue parole: “Non me lo aspettavo e sono felicissima. È un premio per l’impegno che metto ogni giorno per presentarmi al meglio. Professionalità è avere attenzione nei confronti dei clienti: già quando parliamo al telefono mi piace metterli a loro agio per capire cosa preferiscono. Mi piace trovare sintonia con loro e farli stare bene. Per questo curo molto il mio fisico e il posto dove ricevo. Sono attenta alla mia immagine: è importante mostrarmi al meglio. Non solo in foto, ma anche di persona. Voglio sempre lasciare un bel ricordo ai miei clienti”. 

La seconda classifica delle escort 2023
Monica, escort di Bergamo 

Escort 2023, la classifica della categoria trans   

La prima classificata nella categoria escort trans invece è Lucy di origini venezuelane: “Sono molto emozionata, questo è un riconoscimento che premia lo sforzo nella mia professione. Amo l’Italia e tutti gli italiani e sono contenta che le recensioni che mi hanno scritto, mi abbiano portata al top. È un piacere sapere che sto facendo bene il mio lavoro. Ci metto molto impegno e passione. Lo vivo come normale, non mi interessa quello che dicono alcuni. La mia famiglia non mi ha mai giudicato per le mie scelte e mi supporta sempre, questo mi dà molta sicurezza”.

La classifica escort trans
La classifica categoria trans 

“Ogni anno stiliamo la Classifica delle migliori escort d’Italia attraverso le recensioni degli utenti per sottolineare l’impegno, professionalità e dedizione che hanno in questo lavoro – ha commentato Mike Morra, fondatore e Ceo di Escort Advisor - le escort sanno essere delle vere e proprie imprenditrici che curano il loro profilo pubblicitario, perché si vogliono identificare come professioniste, come confermano le recensioni che ricevono”. 

escort a Bergamo
Marika trans di Milano 

Escort in Italia, il parere del giornalista e dell'avvocato  

La Classifica delle escort riserva sorprese e nelle top 10 per categoria risultano esserci rappresentanti da tutta Italia, non solo in Lombardia. Una curiosità è legata alla mobilità delle escort. Infatti, molte di loro sono spesso “in tour”, così da non avere una vera e propria città stanziale. Le professioniste si spostano soprattutto seguendo stagionalità o i grandi eventi. Ciò rende l’indice di gradimento dei loro clienti non solo locale, ma addirittura nazionale perchè ricevono recensioni da tutta Italia.
"Il lavoro delle escort - ha commentato il giornalista Giuseppe Cruciani - è un lavoro come un altro. Escort Advisor ha fatto un lavoro straordinario: grazie alla trasparenza dei giudizi, anche severi, nei confronti di chi fa questo mestiere, aiuta le stesse operatrici del settore anche a essere un po’ più protette. Raccontare questo mondo non è una cosa strana: è come fare una grande indagine sociologica.
L'avvocata Giulia Crivellini ha aggiunto: “Credo che questo premio parli della necessità di oggi di riconoscere il lavoro sessuale come autonoma e legittima professione a tutti gli effetti, con tutte le garanzie e le tutele. Credo che questo riconoscimento debba andare a tutte le persone che in questi anni hanno lottato e che ancora lottano per far valere i propri diritti in Italia”.  

 

 


 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi