x

x

Coppa Italia Primavera - I rigori suggellano la resistenza di Ferrara: il Monza va agli ottavi!

Scritto da Antonio Sorrentino  | 
Spal - Monza 1-4 dcr (0-0) Marcatori: Angeletti (S), Ferraris (M), Marras (M), Abbenante (M), Dell’Acqua (M). Spal: Martelli, Verza (12’ st Bugaj), Cavallini (33’ st Saiani), Contiliano (33’ st Meneghini), Gobbo (7’ 1ts Vaher), Breit, Firman, Marcolini, Angeletti, Rao (33’ st Zuccherato), Semenza (25’ st Puletto). All. Grieco. A disposizione: Pareiko, Svoboda, Tozaj, Pisasale, Longoni. Monza: Motta, Agostini (1’ st Bianay), Capolupo, Gittini (1’ st Arpino), Kassama (21’ st Abbenante), Fossati, Orlando (1’ st Dell’Acqua), Berretta (7’ 1ts Lamorte), Goffi, Ferraris, Prinelli (13' st Marras). All. Lupi. A disposizione: Fuscaldo, Brugarello, Dos Reis Muniz. Arbitro: Sig. Vingo (Caputo - Marchese). Espulso: Arpino (M). Ammoniti: Firman (S); Ferraris, Abbenante, Arpino (M). Il Monza supera il turno di Coppa Italia ai danni della SPAL, nonostante l’ampio turnover attuato da Lupi (spiccano i tre classe 2006, Berretta, Capolupo e Lamorte): a decidere la qualificazione sono la sfortuna degli estensi nella prima mezz’ora (4 i pali colpiti) e la freddezza dei viscontei dal dischetto. Nonostante la pressione degli emiliani il primo tempo non si schioda dallo 0-0, grazie anche a un paio di ottimi interventi dei portieri. Nella seconda frazione su ambo i fronti entrano forze fresche e qualche prima linea, tenuta precedentemente a riposo: la SPAL tiene in mano la partita, ma non riesce a sfruttare le occasioni e a trovare quello che sarebbe stato il giusto vantaggio; i 90' terminano a reti bianche e si va ai supplementari. Nei due tempi 'extra' il Monza crea qualche buona occasione con Ferraris e Marras, ma senza riuscire a segnare: servono i rigori per decidere chi passa il turno. Gli 11 metri sorridono ai biancorossi che, grazie alla neutralizzazione di 2 rigori da parte di Motta, passano il turno siglando il filotto Ferraris-Marras-Abbenante-Dell’Acqua. Il prossimo avversario, sempre in gara secca, sarà la Sampdoria che milita nel campionato di Primavera 1. A cura di Davide Polinori