x

x

Juventus Woman
Juventus Woman

Addio a sorpresa in casa Juventus Women che ha annunciato l'addio del tecnico Joe Montemurro che ha trovato un accordo per la risoluzione del contratto. Una separazione che arriva in un momento delicato della stagione con il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina e la Poule Scudetto da giocare, per difendere il secondo posto ancora una volta dalla squadra toscana. Ora la panchina è stata affidata all'allenatore in seconda, Giuseppe Zappella che da giocatore conquistò una promozione in Serie B col Monza.

Il comunicato ufficiale della Juventus

Questa la nota del club bianconero: "Juventus Football Club comunica che in data odierna - 6 marzo 2024 - è stato raggiunto un accordo con Joe Montemurro per cui, a decorrere dalla giornata di oggi, non ricoprirà più il ruolo di allenatore della prima squadra femminile. Tutto il club desidera ringraziare Joe per il lavoro svolto in questi anni ha ha portato alla conquista di 1 scudetto, 2 Supercoppa Italiana e 2 Coppa Italia. La guida tecnica della prima squadra femminile viene affidata temporaneamente all'allenatore in seconda Giuseppe Zappella. Montemurro arriva alla Juventus nel 2021, forte di un’esperienza internazionale nel calcio femminile rilevante: due titoli in Australia, conquistati con il Melbourne City, e uno in Inghilterra, con l’Arsenal, sono il suo biglietto da visita. Alla Juventus, in questi anni, ha dato un grande contributo in termini innanzitutto di idee, su tutte quella di un calcio propositivo. E poi, ovviamente, di risultati: citato precedentemente il suo palmarès, non vanno dimenticate anche le due ottime partecipazioni alla Women’s Champions League nel 21/22 e 22/23".

Pulman Juventus

Zappella: dalla promozione col Monza alla Juventus

Giuseppe Zappella, nato a Milano il 4/5/1973, è quindi il nuovo allenatore ‘ad interim’ della Juventus Women dopo l’esonero di Joe Montemurro. La sua carriera da calciatore di Zappella si è snodata dal 1991 al 2012, prevalentemente tra Serie B e Serie C indossando le casacche di squadre come: Monza, Avellino, Como, Catanzaro e nella Viterbese, Vis Pesaro e Alessandria. La sua avventura nel Monza risale alla stagione 1996/97 nella quale conquistò la promozione in Serie B sotto la guida di Gigi Radice, che prese il posto di Rumignani alla ventisettesima giornata. Zappella rimase in biancorosso anche nella stagione successiva nella quale collezionò 23 presenze nella serie cadetta contribuendo al raggiungimento della salvezza. I tifosi biancorossi probabilmente si ricorderanno del difensore anche col soprannome "L’indios dello Yucatan” che li diede il giornalista Andrea Guazzoni durante la sua avventura a Monza.

Zappella figurina Panini
Giuseppe Zappella . Stagione 1997/98

Dopo la sua esperienza in Brianza lasciò l'Italia  venendo ingaggiato dall'Urawa Red Diamonds, club giapponese nelle cui fila disputò una stagione in J-League (prima divisione, 21 presenze) diventando così il terzo italiano a giocare in Giappone dopo Salvatore Schillaci e Daniele Massaro che giocarono rispettivamente al Jubilo Iwata e allo Shimizu S-Pulse. 

La sua carriera da allenatore è partita da Rivoli nel 2011/12 e, dopo una breve parentesi all'Accademia Inter Torino (categoria Esordienti), torna ancora a Rivoli per un paio di campionati. Passato alla Juventus nel 2013/14 guida gli Allievi Nazionali e, l’anno successivo, diventa vice della squadra Primavera.

Nel 2017/18 è collaboratore tecnico a Bari, ma poi rientra definitivamente a Torino versante bianconero. Dal 2019 al 23 è utilizzato nei settori giovanili fino a quando, nel 2023-24, diventa il vice di Montemurro alla Juventus Femminile. Infine l’incarico come allenatore della prima squadra, che dovrebbe essere temporaneo fino alla fine di questo campionato. 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi