x

x

Meteo Brianza, le previsioni del tempo per i prossimi giorni: forse neve a Monza a metà settimana

Scritto da Redazione  | 

La neve arriva, forse. A metà settimana qualche fiocco potrebbe scendere mercoledì. Non una grossa nevicata, ma una spolverata. "Il condizionale è d'obbligo - per ora si tratta solo di una tendenza che, come ribadito dai meteorologi di 3Bmeteo, dovrà essere confermata - ma la data da cerchiare in rosso sul calendario è quella di mercoledì 14 dicembre. Chi vive al Nord e mastica un po' di meteo, sa benissimo che la neve in pianura può cadere in due situazioni diverse, o per l'arrivo diretto di un fronte di aria artica continentale dalla Russia, oppure e questo è senz'altro il più frequente, per l'arrivo di una perturbazione atlantica che vada a sovrapporsi a un cuscino di aria fredda - ha puntualizzato a MilanoToday Carlo Migliore, meteorologo di 3Bmeteo -. Sicuramente le nevicate più abbondanti che storicamente hanno interessato la Valpadana sono state quelle cosiddette da 'cuscinetto freddo perché le perturbazioni atlantiche sono quelle più foriere di precipitazioni e sarà proprio questo il caso della prossima settimana ma ve lo diciamo subito, la situazione sarà parecchio in bilico. Tutto prenderà il via da un'irruzione di aria fredda continentale che interesserà gran parte del Centro Nord tra domenica e l'inizio della settimana quando il vortice di maltempo che sta interessando la Penisola si sarà spostato sull'area balcanica. Le temperature scenderanno notevolmente soprattutto di notte e grazie ai cieli sereni si avranno forti gelate su tutta la pianura padana e anche nei fondi valle del Centro - ha precisato l'esperto -. Mentre accadrà questo, sul vicino Atlantico inizierà a maturare una nuova depressione che intorno a metà settimana dovrebbe raggiungere l'Italia. Il fronte è atteso tra mercoledì e giovedì e stando alle isoterme che i modelli vedono sul nord Italia per quei giorni, dovrebbero sussistere le condizioni per la discesa della neve fino a quote pianeggianti visto che lo scirocco che la depressione tenderà a richiamare sulla Penisola non dovrebbe almeno in una prima fase scalzare il cuscino di aria fredda".