x

x

Le pagelle di Udinese – Monza 2-3: serata magica per tanti al Friuli, Palladino continua a stupire

Scritto da Andrea Papaccio Napoletano  | 
Di seguito le pagelle integrali del match di Coppa Italia tra Udinese e Monza: Cragno 6.5: Fa due grandi interventi in entrambi i tempi, vanificati dai fuorigioco fischiati dal direttore di gara. Grande parata di piede all’81’, incolpevole sui gol. Carboni 6.5: Come tutti i compagni di reparto ha fatto una partita sontuosa, opponendosi ai vari Beto e Deulofeu. Si propone anche davanti quando trova l’opportunità. Paletta 6.5: La sua partita dura ventisei minuti ma sfrutta bene il poco tempo a disposizione, dando sicurezza a tutto il reparto arretrato. Da sottolineare una grande apertura al 6’ su D’Alessandro. (dal 28’ Marrone 6: Unica pecca in una gara attenta è stata nel primo gol di Perez quando non è riuscito a salire in tempo per attuare il fuorigioco). Antov 6.5: Bravo nell’anticipo a tutto campo, sempre attento nella marcatura. Il bulgaro risulta essere tra i più brillanti dei suoi. Birindelli 5.5: Si è trovato ad affrontare un paio di volte sul campo lungo Beto e, chiaramente, ha avuto la peggio, rischiando anche il rigore, non fischiato solo grazie alla Var. Altre uscite sbagliate hanno messo in difficoltà l’intera difesa. Ranocchia 5.5: Buon inizio, viene servito sovente dai compagni, poi si spegne fino a essere sostituito nel secondo tempo. (dal 56’ Bondo 6.5: Molto dinamico e caparbio neo contrasti, la sua determinazione coinvolge tutta la squadra nei concitati minuti finali del match). Rovella 7: Pressa a tutto campo, bravo nella regia, tante belle giocate durante la gara. Il calciatore scuola Juve è una delle note più liete della serata.

D’Alessandro 6: Molto attivo su tutta la gara. Cercato è servito dai suoi compagni per le qualità tecniche, anche se oggi non è riuscito a esprimerle al massimo. (dal 69’ Molina 6.5: Entra e fa gol sulla respinta di Padelli, poi insieme ai suoi a difendere il prezioso vantaggio fino alla fine).

Colpani 6.5: Giocatore molto presente nella gara, ha corso in lungo e in largo rincorrendo tutti gli avversari. La gran palla servita a Valoti a inizio ripresa della ripresa e il tacco al 70’ respinto da Padelli su Molina per l’azione del gol legittimano la bella prestazione. Machin 6: Qualche bella giocata nel primo tempo, fraseggia bene con Colpani e Valoti. Sostituito da Bondo per dare più dinamicità al centrocampo. (dal 56’ Vignato 6.5: Brevilineo dalla buona tecnica, grande personalità per il giovane su cui i Bagaj credono molto). Valoti 6.5: Inizia da falso nueve, poi arretra e lascia Machin e Colpani ad alternarsi al centro. Da quel momento cambia la sua partita, legando molto bene gioco tra centrocampo e attacco. Gran bel gol. (dal 69’ Petagna 7: Segna il gol qualificazione e… che gol! Al 91’ vicino alla seconda marcatura, sventato da un grande Padelli. Forse il Monza ha trovato il suo centravanti?) Raffaele Palladino (allenatore) 7.5: Legge le partite come pochi. Ancora una volta azzecca i cambi (e che cambi): vengono dalla panchina infatti i gol che permettono al Monza di espugnare la Dacia Arena e proiettarsi agli ottavi di finale di Coppa Italia. Predestinato. Signor Federico Dionisi (arbitro) 6.