x

x

L'agente Beppe Riso
L'agente Beppe Riso

Nel calciomercato italiano, gli agenti più influenti continuano a mantenere il controllo delle operazioni principali. 

Il procuratore Giuseppe Riso è tra i più attivi, rappresentando giocatori di spicco come gli ex Monza Davide Frattesi e Carlos Augusto, ma non solo..

I principali assistiti di Beppe Riso

La lista di assistiti è lunga: Alessandro Buongiorno, Gianluca Mancini e Bryan Cristante. Recentemente, ha gestito il trasferimento di Fabio Grosso alla guida del Sassuolo e ha facilitato l'accordo biennale (con opzione) di Raffaele Palladino con la Fiorentina, dopo due stagioni di successo al Monza. Riso si è occupato anche del rinnovo del classe 2008 Francesco Camarda, neo campione d'Europa Under 17 (Mvp del torneo) con il Milan, giovane talento molto ambito, e sta cercando una nuova squadra per il capitano granata, richiesto sia in Serie A che in Premier League.

Le recenti trattative di Busardò

Un altro agente di rilievo è Paolo Busardò, come rivelato da Sportface, che ha recentemente portato Paulo Fonseca al Milan e Alessio Dionisi sulla panchina del Palermo. Busardò è molto attivo anche a Roma, dove potrebbe avviare trattative per Raoul Bellanova con la squadra giallorossa.

Leggi l'articolo di Sportface: (clicca qui)

Da Pessina a Daniel Maldini, fino a Palladino: gli assistiti di Beppe Riso

Beppe Riso, a capo dell'agenzia (ubicata in Piazza Repubblica a Milano) di procuratori GR Sports, è, come ben risaputo, uno degli agenti attualmente più rampanti nel panorama italiano, e tra i più considerevoli anche in ambito internazionale.

Calabrese di Reggio Calabria, il manager quarantenne reggino, dopo una breve parentesi da calciatore in giovane età, si è trasferito (a 15 anni) a Milano, con la palese, limpida e convinta velleità di farsi largo nel mondo pallonaro in un'altra veste. Quella appunto del procuratore. Prima di divenire uno degli agenti calcistici più in voga, ha svolto svariate attività: dal postino, al magazziniere, al venditore di televisioni, passando anche dalla mansione di cameriere; lavorando, tra le altre cose, anche nello storico locale milanese Giannino, in cui ha avuto l'opportunità di conoscere una figura manageriale peculiare. Un docente manageriale come Adriano Galliani, attuale Ad e Vice Presidente Vicario del Monza, che ha fatto le fortune del Milan per più di 30 anni e ha condotto, insieme a Silvio Berlusconi, la sua squadra del cuore per la prima volta in Serie A nel maggio 2022.

Il manager reggino, una sorte di Re Mida della procura, ha in dote numerosi calciatori, grazie anche una struttura organizzativa di primo lignaggio a disposizione, e una capillare ed elucubrante rete di scouting ad osservare e scovare, meticolosamente, gli youth (prevalentemente italiani) più promettenti in circolazione. Profili, spesso, primordialmente sconosciuti, principalmente giovani (ma di gran prospettiva), magari grezzi, che divengono poi elementi di valore riconosciuto, con uno spessore anche internazionale in diversi casi. Trasformati in oro grazie alla sua preziosa, valida e pionieristica attività procuratoria ed un rapporto quasi fraterno con i ragazzi che gestisce.

Pessina
Il capitano del Monza Pessina, uno dei tanti profili gestiti da Beppe Riso

Giuseppe Riso ha sotto la sua ala anche numerosi biancorossi. Per la precisione sono sette, su un totale di 30 elementi nel roster monzese: Davide Bettella, Valentín Carboni, Lorenzo Colombo, Roberto Gagliardini, Alejandro Darío Gómez (il Papu), Daniel Maldini, Matteo Pessina. Oltre ad alcuni elementi del settore giovanile, come Jordan Longhi e Alessandro Abbenante.

Ma ci sono anche ex monzesi come Brescianini, Bruscagin, Franco Carboni, Carlos Augusto, Frattesi, Petagna (tuttora di proprietà biancorossa), Pirola, Sampirisi, Sensi, Valoti (in prestito al Pisa).

Nella sua scuderia figurano attualmente 89 atleti, più sei allenatori. Tra cui, sottolineiamo, il biancorosso Raffaele Palladino. Tra gli altri trainer, menzioniamo Grosso, Jurić e Sottil.

Monza una città da serie A torna mercoledì 12 giugno per onorare Silvio Berlusconi 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà mercoledì prossimo per onorare la memoria del presidente Silvio Berlusconi scomparso proprio il 12 giugno di un anno fa. La trasmissione andrà in diretta dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News, sul nostro canale Youtube. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti in studio.  

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi. Non è possibile, almeno per il momento, commentare la diretta su Instagram. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi