x

x

L'influenza è al suo picco

L'influenza è al suo massimo livello. Durante le feste natalizie, i casi sono saliti. Tanti brianzoli soffrono di febbre, naso chiuso, tosse, mal di gola, mal di testa, stanchezza. Per questo motivo, ci sono lunghe attese davanti alle farmacie di tutte le città.

Migliora la situazione rispetto all'anno scorso

Rispetto all'anno scorso, non ci sono grandi problemi di disponibilità dei farmaci, come invece era successo nel gennaio 2023. 

Le difficoltà di approvvigionamento

Antinfiammatorio FANS

Ma ci sono ancora alcune difficoltà di approvvigionamento quest'anno, come testimoniano alcuni cittadini che cercano soprattutto farmaci per aerosol, Clenil, Fluibron e simili. "Ho fatto diversi giri in farmacia per comprare Clenil o Fluibron per l'aerosol, ma non ho ancora trovato quello che volevo" dice una desiana.

Il farmacista: "Bisogna impegnarsi per trovare alcuni farmaci"

Farmacista

"Effettivamente alcuni farmaci sono al momento difficili da trovare - afferma il dottor Stefano Rivabene della farmacia San Carlo di Desio - Quelli che mancano di più sono i medicinali per l'aerosol. Bisogna fare un po' di ricerca. Per fortuna, c'è collaborazione tra i farmacisti: se a me serve un farmaco, posso chiamare un collega per chiedergli se lui lo ha e se me lo può passare e viceversa".

Ma la situazione non è grave

La situazione, secondo i farmacisti, non è grave. "La mancanza di farmaci è distribuita in modo irregolare sul territorio - dice il farmacista desiano - Le ragioni della scarsità sono varie. Il picco dell'influenza ha causato l'aumento delle richieste. Probabilmente c'è un uso eccessivo da parte dei pazienti. Alcuni farmaci, infatti, potrebbero non essere indispensabili ma vengono comunque richiesti. Inoltre, le aziende potrebbero aver sbagliato le previsioni e quindi le quantità dei prodotti da mettere in vendita. Potrebbe esserci anche un problema di mancanza di materie prime. Le cause delle carenze, quindi, sono molte. Ma, lo ripeto, la situazione non è grave: lo era di più l'anno scorso".

Federfarma: "Non ci sono gravi carenze"

Federfarma

Tra i medicinali più difficili da trovare nelle farmacie ci sono gli antibiotici per bambini. "C'è qualche problema ma in generale la situazione è sotto controllo" dichiara Vito Potenza presidente di Farmacom, farmacie comunali di Monza. "Nelle farmacie di Monza i cittadini possono trovare i farmaci, anche quelli più richiesti in questo momento".

Ci sono i generici degli antibiotici

Antibiotici

"Come ogni anno questo è il periodo dell'influenza e anche quest'anno il picco è iniziato poco prima di Natale - afferma Annarosa Racca presidente di Ferderfarma Milano, Lodi, Monza e Brianza - A noi non ci sono gravi carenze. Ci sono i generici degli antibiotici. Lo stesso vale per Clenil o Flumicil per gli aerosol. L'arrivo dei generici ha aiutato molto in questo senso. Non ho particolari difficoltà. Questo è comunque il periodo in cui i farmaci vengono più usati. L'anno scorso la situazione era molto più grave: mancavano farmaci come il Nurofen e il Brufen".

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi