x

x

Esclusiva - Fabian Valtolina a Monza-News: 'Palladino mi piace tanto, i brianzoli giocheranno per la vittoria. In porta servono gerarchie chiare'

Scritto da Andrea Papaccio Napoletano  | 

In esclusiva alla redazione di Monza-News, l’ex esterno offensivo di Monza e Bologna Fabian Valtolina ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo la sfida di lunedì sera tra brianzoli e felsinei. Ecco le parole dell'ex ala nativa di Limbiate:

Buonasera, le sta piacendo il Monza di Raffaele Palladino? Come valuta la loro organizzazione di gioco? “Mi sta piacendo moltissimo il nuovo Monza di Raffaele Palladino, è partito forte e sta facendo davvero un gran bene. Il mister ha raccolto un gruppo di qualità che per diversi motivi non era riuscito a raggiungere ancora i risultati positivi che meritava”.

Il Bologna è allenato da Thiago Motta, che in Serie A l’anno scorso ha fatto un piccolo miracolo a La Spezia. Secondo lei che partita farà il Bologna contro il Monza ? “Sicuramente il Bologna e anche il Monza giocheranno per portare a casa la vittoria, sapendo che questi punti negli scontri diretti possono valere la salvezza quando a fine stagione si tireranno le somme. Essendo ex di tutte e due le squadre faccio il tifo per il pareggio”.

Il Monza ha comprato diversi calciatori d’esperienza uniti a giovani promettenti.  Crede che sia la ricetta giusta per mantenere la categoria? “Sì, hanno allestito una squadra che sicuramente farà bene a lungo andare. Il mix tra esperienza e gioventù è sempre intrigante, a patto che chi ha esperienza sia a disposizione dei più giovani, perché un tempo era il contrario adesso invece i calciatori alle prime armi all’inizio bisogna accompagnarli per permettere loro di crescere bene”.

Cosa ne pensa di Michele Di Gregorio, portiere del Monza? Secondo lei Alessio Cragno rivendicherà la titolarità della porta del Monza in futuro? “Sono entrambi ottimi portieri, il calcio è sempre pieno di dualismi, l'importante è farsi trovare sempre pronti quando chiamati in causa e soprattutto che in questo ruolo il mister imponga delle gerarchie forti. Il portiere titolare deve essere uno, non si può cambiare ogni domenica, parliamo di un ruolo particolare e completo, dove serve che ci siano un primo e un secondo ben delineati”.

Che ricordo ha delle sua esperienze al Monza e al Bologna? “L'esperienza di Monza è stata molto bella, sono cresciuto tantissimo a pochi chilometri da casa mia. Vedere adesso i Bagaj in massima serie è per me motivo di grande giubilo. A Bologna sono stato invece un anno e mezzo, un periodo di incredibili soddisfazioni. Riportare gli emiliani in Serie A è stato un traguardo enorme per per il gruppo, i tifosi e la società".

Foto Archivio Personale Fabian Valtolina