x

x

Conferenza stampa Palladino per Udinese-Monza
Conferenza stampa Palladino per Udinese-Monza

Non riesce a Raffaele Palladino l'impresa contro una Roma pronta a incrociare il Brighton di Roberto de Zerbi, oggetto del desiderio in Premier League e non solo: incassate le lodi del collega, il classe 1984 spiega a Dazn perché il risultato non è veritiero e non deve scoraggiare il Monza..

Palladino esalta De Rossi: “Ma il Monza mi inorgoglisce”

Nonostante lo scivolone che ha posto fine alla serie di risultati, il percorso dei biancorossi prosegue: “Faccio i complimenti alla Roma e a Daniele de Rossi, hanno messo determinazione e doti, ma li faccio anche al Monza, perché a livello tecnico siamo stati bravi e sullo 0 - 0 abbiamo mancato tre occasioni. Non sottolineate le sbavature del Monza, ma le capacità della Roma: i ragazzi hanno dato tutto, nel primo e nel secondo tempo, sia in fase di possesso che in fase di non possesso. Partite così ci devono fare crescere, sono orgoglioso del Monza: la Roma è stata brava a scegliere lui, che ha liberato in alcuni aspetti la Roma”

Palladino non fa punti con la Roma

Il rammarico di Palladino: “Le decisioni dell'arbitro..”

Sotto di due gol, il Monza si è presentato con un sistema di gioco più aggressivo: “Un rammarico?  Qualche errore da parte dell'arbitro, sul primo gol Colpani è a terra per fallo di Paredes, sul terzo non c'è fallo di Bondo e sul quarto idem su Pessina. Abbiamo subito troppe reti in una serata bella. Colpani? L'ho sostituito per adottare il 3 - 4 - 3, serviva un quinto e Valentin Carboni era già entrato: Andrea ha giocato un bel primo tempo, in cui ha speso molto. Maldini deve continuare così, si allena alla grande: è un po' introverso, va coccolato e stimolato: arriverà la sua occasione dal 1', ci ha dato qualità dopo la prova contro la Salernitana. Non guardo chi gioca dall'inizio, ma chi entra dalla panchina”

In conferenza stampa il tecnico Palladino ha aggiunto

Io intanto faccio i complimenti alla Roma e a De Rossi, abbiamo affrontato una squadra forte e un bravissimo allenatore, hanno fatto una grande partita. Faccio i complimenti anche alla mia squadra, è un risultato bugiardo per quello messo in campo. Sullo 0-0 abbiamo avuto tre occasioni nitide. Poi se non fai gol, contro queste grandi squadre vieni punito al primo mezzo errore. Loro sono stati bravi ad andare in vantaggio, però sono soddisfatto dei miei ragazzi perché hanno dato tutto. Anche chi è entrato è entrato bene. Questa partita ci deve dare orgoglio, il risultato è bugiardo, un po’ troppo ampio. Dobbiamo continuare così perché questo risultato ci farà crescere”.


“Ringrazio De Rossi per le sue parole, siamo amici. Faccio i complimenti anche alla Roma perché ha scelto bene, io gliel’ho sempre detto e augurato. Lui ha liberato questa squadra, li ha lasciati liberi di muoversi. Ha tanta qualità e questo incide tanto. Ha dei giocatori formidabili e poi lui ha messo le sue idee, la sua mano si vede. Sono contento per Daniele, ma non per stasera”.


“Abbiamo provato a chiudere le linee di passaggio per Lukaku. Io non parlo mai dell’arbitro, però ci sono stati degli errori che hanno condizionato tanto la partita. Sul primo gol c’era un fallo su Colpani a inizio azione. Sul terzo gol hanno dato un fallo che non c’era mai. Il quarto gol è un fallo su Pessina a metà campo, l’arbitro non fischia e poi loro prendono rigore sul calcio d’angolo successivo. Il rammarico è aver preso troppo gol in una serata bella, in cui abbiamo messo in campo tutto. C’è rammarico perché la prestazione è stata fatta”.


“Colpani non ha avuto nessun problema. Mi dispiace sostituire a fine primo tempo, ma dovevo cambiare sistema. Avevo appena messo Carboni, l’unico da togliere era Colpani, che comunque aveva speso molto e aveva giocato bene nel primo tempo”.


“Deve continuare così Daniel Maldini. Mi piace tantissimo. Si allena sempre alla grande, è introverso, va coccolato. Ha qualità e talento, va stimolato a dare tanto. Si sta impegnando tanto. Avrà la sua occasione anche dall’inizio. Non guardo tanto chi gioca dall’inizio, per me è fondamentale chi subentra. Oggi chi è entrato ha dato una grande risposta".

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi