x

x

Lutto nel mondo del cinema. L’attrice Sandra Milo è morta a 90 anni nella sua abitazione, circondata dai suoi cari.  L’annuncio è stato dato dalla famiglia di Sandra Milo, nella mattinata di lunedì 29 gennaio. Sandrocchia, come l’aveva soprannominata Federico Fellini per il quale è stata una musa, è stata una delle attrici più popolari del cinema italiano. 

Chi era l'attrice Sandra Milo 

Sandra Milo è stata una celebre attrice italiana nata il 11 marzo 1933 a Tunisi, in Tunisia. È conosciuta per la sua carriera nel cinema italiano, avendo recitato in numerosi film di successo sia in Italia che all'estero. È apparsa in molti film di Federico Fellini, tra cui "8½" e "Giulietta degli spiriti", diventando una musa per il regista. La sua carriera si è distinta per la versatilità e la capacità di interpretare una vasta gamma di ruoli. Oltre al cinema, ha avuto successo anche in teatro e in televisione. La sua presenza sullo schermo e il suo talento artistico l'hanno resa una delle figure più amate e rispettate nel panorama cinematografico italiano.

Sandra Milo, a Roma i funerali

Ancora incerta la data delle esequie di Sandra Milo. I funerali si celebreranno probabilmente mercoledì o giovedì a Roma. Sarà la famiglia, nelle prossime ore o forse domani, a dare i dettagli dei funerali.  

Sandra Milo e il soprannome di Sandrocchia 

Nel 1963 Federico Fellini organizza per Sandra Milo un provino in casa e diventa la femme fatale ironica e disinibita in 8 ½ (1963) con Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Mario Pisu, Rossella Falk, Anouk Aimée, Barbara Steele, Caterina Boratto, Annibale Ninchi e Giuliana Calandra, facendole ottenere fra l’altro il suo primo Nastro d’Argento come miglior attrice non protagonista. La Milo gli rimane accanto per 17 lunghi anni in cui Giulietta Masina – moglie di Fellini – era a conoscenza della relazione extraconiugale del marito e si era ritrovata persino a recitare con la Milo ne Giulietta degli Spiriti (1965), grazie a cui la Milo stessa vinse il suo secondo Nastro d’Argento. Nel frattempo Sandrocchia, appellativo con cui Fellini si rivolgerà a Sandra Milo, aveva già recitato nel 1964 in Le voci bianche e La donna è una cosa meravigliosa. 

Sandra Milo e i piccoli fans 

Sandra Milo negli anni 80 è diventata poi un volto del piccolo schermo. Prima con la trasmissione "Piccoli fans", poi con la pomeridiana "L'amore è una cosa meravigliosa". E proprio durante questa è entrata nella storia della televisione italiana per un celebre scherzo messo in pratica ai suoi danni nel 1990. Una telefonata anonima in diretta informa Sandra che suo figlio Ciro è ricoverato in ospedale in gravi condizioni in seguito a un incidente stradale (la notizia è falsa). La Milo non riesce a trattenere le lacrime e scappa dallo studio urlando "Ciro, Ciro", che diventerà un tormentone del piccolo schermo.

 


 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi