x

x

Il Monza si trasferisce per qualche ora al Puma House of Football di Milano molto determinato e grintoso dopo il pareggio contro la Lazio, un punto che sa di vittoria. É andata in scena una partita molto combattuta, dove il Monza, soprattutto nel secondo tempo ha dimostrato a tutti la voglia di tenersi stretta questi tre  punti per avvicinarsi sempre di più alla salvezza matematica.Termina dunque sul risultato di 1-2 il match valevole per la trentunesima giornata del Campionato di Primavera 1, tra Milan e Monza.

CRONACA E TABELLINO

Il Milan parte forte; la prima occasione della partita è a tinte rossonere con Liberali che prova a dare fastidio alla difesa creandosi lo spazio per calciare, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al 16’ brivido per il Milan con il pericolo corso dal portiere Bartoccioni che non rinvia il pallone in tempo e per un soffio Marras non riesce a strappargli il pallone dai piedi. 

Il Monza è molto organizzato con grande determinazione e grinta, e tanta voglia di vittoria. Al 19’ di nuovo il Milan si affaccia nell’area biancorossa con Magni che mette in mezzo il pallone per Liberali; il numero 21 impatta di testa, ma Mazza si supera e compie una parata da campione, a dimostrazione di una stagione fantastica per il numero 1 del Monza. Al 31’ il Monza spinge e si rende pericoloso con un calcio d’angolo; Capolupo in battuta dalla bandierina scova tutto solo, liberato dalla marcatura, Postiglione che in tuffo va a centimetri dal gol. Dall’altra parte del campo, sei minuti dopo il Milan trova il vantaggio: Liberali riceve il pallone da Bakoune, si gira, scarta Kassama e con uno splendido tiro a giro mette K.O. Mazza. Il Milan continua a rendersi pericoloso, ma i biancorossi provano a riequilibrare il risultato con vani tentativi. Il primo tempo si conclude con l’ultima occasione per i casciavìt con Scotti che da fuori tenta la conclusione sul primo palo, ma Mazza di nuovo attento non si fa sorprendere. 

Nella ripresa il Monza ritorna in campo con grande tenacia, prendendo il pallino del gioco. Al 48’ Capolupo crossa dalla sinistra per Antunovic, che anticipa il difensore e colpisce di testa; nulla da fare, il pallone si spegne sopra lo specchio.  Al 53’ il Milan sbaglia in uscita, Berretta recupera il pallone, vede Marras sulla destra che si sposta il pallone sul sinistro e con un diagonale potente pareggia i conti. Ora il Monza acquisisce coraggio e cinque minuti dopo va vicinissimo al secondo gol: Marras trova sul secondo palo Antunovic; l’ex Hajduk Spalato colpisce di testa ma Bartoccioni salva i rossoneri con una parata da applausi. Al 70’ arriva il raddoppio biancorosso proprio con il croato Antunovic; Martins lotta con Parmiggiani, tiene il pallone e serve il numero 22, che con una finta mette a sedere Nsiala e trova il gol del raddoppio. Rimonta completata da parte dei brianzoli. Dopo un lungo assedio rossonero, l’ultimo squillo è sempre da parte del Monza con Diene che ci prova da lontano ma non riesce ad imbucare in rete. 

Il riassunto è quello di un primo tempo dal ritmo particolarmente propositivo da parte del Milan; i rossoneri fanno girare perfettamente la palla in cerca di spazi e trovano il vantaggio al 36’. Nel secondo tempo il Monza si trasforma ed entra benissimo in partita con grande determinazione; il gol firmato Marras arriva a pochi minuti dal fischio della ripresa. I biancorossi non si scompongono e dopo meno di venti minuti completano la rimonta con Antunovic. Milan - Monza termina sul risultato di 1-2.

Nel prossimo turno, sabato 4 maggio alle ore 11:00, il Monza affronterà, in una caldissima sfida salvezza, il Frosinone Calcio.

Milan - Monza Primavera
Lupinetti si appresta a sfidare il capitano Stalmach

MILAN-MONZA 1-2

MARCATORI: 36’ pt Liberali (MIL), 7’ st Marras (MON), 24’ st Antunovic (MON)

AC MILAN (4-2-3-1): Bartoccioni, Bakoune, Malaspina, Nsiala, Stalmach, Parmiggiani, Scotti (Sia 17’ st), Liberali (Sala 38’ st), Magni, Bonomi, Simmelhack (Camarda 27’ st). A disposizione: Torriani, Colzani, Paloschi, Skoczylas, Nissen, Vitali, De Bonis. Allenatore: Ignazio Abate

AC MONZA (3-5-2): Mazza, Bagnaschi, Colombo, Lupinetti (Diene 35’ st), Marras, Berretta, Kassama, Antunovic, Zoppi (Dell’Acqua 42’ st), Capolupo, Postiglione. A disposizione: Bifulco, Longhi, Ravelli, Martins, Giubrone, Nene, Brugarello, Domanico, Popovic. Allenatore: Oscar Brevi.

Ammoniti: Bakoune (MIL), Parmiggiani (MIL), Postiglione (MON)

Arbitro: Sig. Andrea Zanotti (Sig. Alessandro Munerati - Sig. Stefano Franco)

Stadio: Puma House of Football, Milano

SITUAZIONE IN CLASSIFICA DELLE DUE SQUADRE

Per il Milan arriva la seconda sconfitta consecutiva tra Youth League e Campionato; infatti in settimana la formazione di Ignazio Abate ha rimediato nella finale della competizione una sconfitta piuttosto pesante contro l’Olympiacos sul risultato di 3-0. I rossoneri scendono in classifica e vanno ad occupare la settima posizione con 46 punti a due lunghezze di distanza dal Torino sesto. Dall’altra parte il Monza, porta a casa tre punti che valgono oro. Ora i brianzoli, con una partita in più, si posizionano quindicesimi con 30 punti; il Frosinone invece è ultimo con 24 punti. La prossima settimana andrà in scena a Monzello la partita più  importante della stagione proprio contro il Frosinone.  


Alessandro Sangalli

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi