x

x

La Lazio e Maurizio Sarri si sono detti addio. Non senza tensioni. Il tecnico ha salutato ieri il gruppo e il presidente Claudio Lotito, in riunione fino a tarda serata, un po' a sorpresa ha preso una decisione temporanea per la prossima gara. Intanto, il giornalista Alfredo Pedullà, ha svelato i retroscena dell'addio. 

Lazio, le dimissioni di Sarri: il saluto alla squadra, la 'spifferata' ai giornali 

“Ho visto che non mi seguite più, qualcuno è troppo diverso dalla scorsa stagione, ho deciso di dimettermi. Se il problema sono io, mi metto da parte così date una scossa alla stagione”. Queste le parole di Maurizio Sarri ai suoi giocatori riportate da Alfredo Pedullà. “Neanche il tempo di dirlo che da dentro il messaggio è filtrato in 5 minuti. E qualche faccia di circostanza, non sincera (un paio soprattutto), lo ha portato a lasciare subito Formello. Lasciando al suo staff qualsiasi decisione, lui aveva già scelto di andare” ha rivelato il volto di Sportitalia. 

Lazio, squadra affidata al vice di Sarri Martusciello 

Maurizio Sarri non è più l'allenatore della Lazio. Ultime ore frenetiche dalle parti di Formello: le dimissioni, il confronto e la scelta definitiva. Toccherà a Giovanni Martusciello guidare i biancocelesti almeno fino a giugno. Lo storico vice del Comandante su una grande panchina, proverà a risollevare il morale di una squadra decisamente in crisi e ben al di sotto delle aspettative. La sensazione è che sia una scelta provvisoria, in attesa di una scelta definitiva. Si sono fatti i nomi di Grosso, Brocchi, Klose e Rocchi, ma al momento Lotito ha preso tempo, mentre per giugno crescono le azioni di Raffaele Palladino. 

palladino
Raffaele Palladino 

Lazio, nel futuro c'è Raffaele Palladino del Monza 

Secondo quanto appreso da MonzaNews, il nome caldo per giugno è quello di Raffaele Palladino. Il presidente Claudio Lotito avrebbe messo in cima ai suoi desideri l'allenatore del Monza che però ha preso tempo. “Decideremo a fine stagione" le parole del tecnico del Monza, ma anche dell'ad Adriano Galliani.  

Lazio, contro l'Udinese si fa male Provedel

Destano preoccupazione le condizioni del portiere biancoceleste Provedel, costretto a uscire durante i minuti di recupero per un problema alla caviglia nella gara di ieri sera con l'Udinese. Provedel era nell'area dell'Udinese per aiutare la squadra a cercare il pareggio, quando ha avvertito una torsione della caviglia in ricaduta da un salto: come prima diagnosi si parla di forte distorsione, ma - come riportato da Gazzetta.it - “c'è il timore che ci possa essere qualcosa in più che solo gli esami strumentali potranno confermare o meno”. 

 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi