x

x

La presentazione della 24^

Ancora una giornata che si snoda su quattro giorni, con lo scontro salvezza tra Empoli e Salernitana che apre le danze all'Arechi, dove Nicola ha firmato una clamorosa impresa che dimostra di volere replicare, visto l'esordio con tris sul Monza e i punti racimolati dagli azzurri nelle gare con Juventus (che completerà il programma ricevendo un'Udinese in cerca di identità, due punti in cinque esibizioni) e Genoa.  

Un sabato romano con vista Champions League

Tra le contendenti al quarto posto c'è la coppia capitolina, con Sarri ormai privo della sua metà lusitana: Lazio e Roma sono protagoniste di un'annata sull'altalena, ma possono ancora centrare l'obiettivo numero uno del loro torneo (e i giallorossi magari riprovare a fare strada in Europa). I biancocelesti non hanno mezze misure (quattro vittorie e cinque sconfitte) lontano dall'Olimpico, dove i giallorossi hanno raggranellato 24 dei loro 38 punti e centrato la seconda vittoria di fila del mandato di De Rossi, che ha fatto filotto, seppure con avversarie comode come Verona, Salernitana e Cagliari. Gli ostacoli sono di rango differente: il Cagliari (che ha totalizzato il suo bottino di fatto alla Domus Arena) è in piena bagarre per rimanere nella categoria conquistata in estate al San Nicola, mentre l'Inter (poker di successi esterni consecutivi) ha tutte le carte in regola per cucire l'agognata Seconda Stella sulle sue maglie. In serata il Sassuolo deve dare prova di carattere, essendo spalle al muro (zona calda a -1): 

Lukaku, l'uomo della discordia per i tifosi nerazzurri

Una domenica senza scontri salvezza

Frosinone e Lecce intrecciano il loro (sicuro) passo salvezza con quella che Fiorentina e Bologna (la prima sconfitta proprio in Salento, la seconda vittoriosa dopo lievi frenate) vorrebbero definire accelerazione per la Champions: ciociari e pugliesi sinora hanno raccolto otto spartizioni della posta in trasferta, dove la vittoria è assente. Mantiene tra l'altro il campo amico, oltre alla Roma, il Bologna che ha fatto suo il derby della via Emilia con una quaterna. Sono Genoa e Monza a giocare per l'amor proprio più che per un concreto traguardo, sfideranno l'una l'Atalanta che sempre più spedita veleggia nei quartieri alti, l'altra il Verona (al secondo impegno esterno di fila, come la Lazio) che tiene botta nei bassifondi (e sarà incrocio nel segno di Milan Djuric, che in maglia scaligera ha timbrato in sei circostanze): sarò ospite di un Milan in procinto di riprendere la sua compagna continentale il Napoli, che giusto la rimonta sugli scaligeri ha riconsegnato al campionato.

Cerca il terzo clean sheet di fila Michele Di Gregorio

Le partite della 24^

Venerdì 9

Salernitana – Empoli (20,45)

Sabato 10

Cagliari – Lazio (15,00)

Roma – Inter (18,00)

Sassuolo – Torino (20,45)

Domenica 11

Fiorentina – Frosinone (12,30)

Bologna – Lecce (15,00)

MonzaVerona (15,00)

Genoa – Atalanta (18,00)

Milan – Napoli (20,45)

Lunedì 12

Juventus – Udinese (20,45)

Classifica

Inter 57; Juventus 53; Milan 49; Atalanta 39; Roma 38; Bologna 36; Napoli 35; Fiorentina e Lazio 34; Torino 32; Genoa e Monza 29; Lecce 24; Frosinone 23; Sassuolo e Udinese 19; Cagliari, Empoli e Verona 18; Salernitana 13 

Atalanta, Bologna, Fiorentina, Inter, Lazio, Napoli, Sassuolo e Torino una gara in meno

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi