x

x

Petagna a TLN TV: 'Ho scelto Monza in primis per Berlusconi e Galliani, organizzazione paragonabile al Milan. Cremonese difficile da affrontare' (VIDEO)

Scritto da Sandro Coppola  | 
foto Brioschi

Il centravanti del Monza Andrea Petagna ha rilasciato un'intervista a TLN TV, broadcast, con sede a Toronto, che trasmette la Serie A in Canada. Ecco le parole del centravanti triestino:

Canale YouTube TLN TV

“Mio nonno (ex centrocampista di Triestina ed allenatore, tra le altre, della Spal, n.d.r.) è stata la prima persona, insieme a mio papà, che ha iniziato a farmi tirare i calci al pallone. Quando andavamo al parchetto sotto casa mi diceva “fai il muro” che devi migliorare tecnicamente. Io volevo usare il pallone grande ma lui mi diceva ‘prima devi essere bravo con quello piccolo’. Ho avuto tanti allenatori e sono stati tutti importanti per la mia carriera e crescita. Da Semplici, che mi ha permesso di fare tanti gol fino a Palladino, ora, con cui c'è un ottimo rapporto”.

“Penso che la scelta di venire a Monza sia stata fatta in primis per Galliani e Berlusconi. Con l'AD ho un rapporto ottimo sin da ragazzino e mi ha fatto firmare i primi contratti al Milan. Monza ha un'organizzazione paragonabile ai rossoneri, veramente fuori dal normale, che ti permette di rendere meglio in campo. L'obiettivo fondamentale di quest'anno è la salvezza”.

“Ho percepito subito un cambiamento, dal primo giorno, con l'arrivo del nuovo mister Palladino. Sono tornati un po' i sorrisi all'interno del gruppo, negli allenamenti si partiva tutti da zero, si è cambiato ritmo, c'era intensità, si andava più forte e ho detto ‘con la Juve vinciamo’. Da lì è nato quest'ottimo percorso. In questo periodo sto soffrendo, rosicando, perchè non ho dimostrato ancora niente; ma sto lavorando forte e voglio, nel ritorno, mettere in mostra le mie qualità e ripagare la fiducia di Galliani”.

“Con l'Udinese è stato un gol bellissimo, spero di ripetermi anche in campionato e farne tanti. La Cremonese è una squadra difficile da affrontare, pressa, corre tanto, ha calciatori interessanti e gioca bene. Sarà una gara difficile, per noi fondamentale, e vincere sarebbe tanta roba”.