x

x

In un'operazione condotta dai Carabinieri della Compagnia di Monza, sono stati arrestati due individui del monzese, già noti alle forze dell'ordine, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Monza. L'accusa principale riguarda il furto aggravato e l'indebito utilizzo di strumenti di pagamento elettronici.

I due individui avevano preso di mira luoghi insoliti per compiere i loro reati, ovvero palestre, piscine e centri sportivi. Il loro modus operandi prevedeva un'azione coordinata: uno dei membri rimaneva in attesa nel veicolo preso a noleggio, mentre l'altro si infiltrava negli spogliatoi delle strutture sportive, spesso fingendo di essere un cliente interessato a una "prova gratuita". Una volta all'interno, forzavano gli armadietti dei clienti e rubavano portafogli contenenti denaro contante e carte di credito.

Successivamente, utilizzavano le carte di credito rubate in sale slot, bingo e negozi vari. Le forze dell'ordine sono riuscite a ricostruire le azioni dei ladri grazie alle registrazioni delle telecamere di sicurezza, all'analisi dei dati GPS delle auto noleggiate, a riconoscimenti fotografici e all'analisi del traffico telefonico. In totale, sono stati individuati 10 episodi di furto e 6 casi di indebito utilizzo delle carte di credito, con un danno stimato di circa 3.000 euro. Gli indagati sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Monza.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi