x

x

A Milano il Parco termale più grande d'Italia: ecco la data di fine lavori

Scritto da Redazione  | 

Come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, a meno di trenta minuti da Monza sorgerà il più grande impianto termale d’Europa. A Milano, zona San Siro, è partito da mesi il progetto del Teatro delle Terme. Nella zona dello stadio è stata infatti  individuata una sorgente di acqua sulfurea a 290 metri di profondità. https://www.youtube.com/watch?v=p57VruIJ8gQ&t=5s Le nuove terme - secondo le stime - saranno pronte entro il 2023. Il progetto del Teatro delle Terme presenta la realizzazione di un complesso termale che sfrutta le sorgenti di acqua sulfurea scoperte a 290 metri sotto le storiche Scuderie de Montel di San Siro. La descrizione delle nuove terme - Il pozzo si trova in corrispondenza delle Scuderie De Montel, struttura liberty ormai abbandonata da anni. Per realizzare il più grande impianto termale urbano d’Italia, su un’area di 16mila mq, vengono utilizzati materiali sostenibili, fotovoltaico, i pannelli solari termici e altri sistemi. Il tutto per ridurre i consumi e tutelare l’ambiente, conservando la storia delle scuderie, costruite tra il 1915 e il 1918, con il ripristino dei luoghi già esistenti. Un progetto nato nel 2018 quando l’architetto Giancarlo Marzorati (con il suo team) decide di partecipare a “Reinventing Cities”, promosso dal C40 Cities Climate Leadership Group e reso possibile grazie a Climate KIC e ofo. Lo scopo del bando internazionale è di avviare una riqualificazione urbana di alta qualità a zero emissioni.  Il centro termale manterrà lo stile liberty delle Scuderie e avrà un’ampia area verde ad anfiteatro con piscine di acqua calda e fredda, saune e un giardino sensoriale. All’interno della struttura, invece, ci saranno vasche, hammam, idromassaggi, un’area beauty e mind e ben due aree ristoro. La prima sarà al piano terra; un ristorante più suggestivo invece sarà situato al primo piano. I prodotti saranno a km 0, è previsto infatti un angolo orto per portare la stagionalità a tavola. Al secondo livello della struttura, inoltre, si potranno utilizzare sale meeting per dibattiti delle associazioni di quartiere e incontri legati al tema green. L’idea è quella di creare un paradiso in città per il benessere psicofisico delle persone che saranno coinvolte a livello emotivo e sensoriale. Come comunica a Secret Milano l’architetto Marzorati, i lavori sono già partiti e procedono bene. Il centro dovrebbe aprire alla fine del 2023. Resterà aperto tutto l’anno e sono previsti degli sconti per determinate categorie. Marzorati è anche il progettista del parco termale Aquardens a Verona, il più grande d’Italia.