x

x

Un tuffo nel passato al Teatro Binario 7: presentato il libro di Fiorenzo Dosso 'Amarcord. Il mio Monza'

Scritto da Sandro Coppola  | 

Grande serata amarcord (e non poteva essere altrimenti) al Teatro Binario 7 di Monza, in cui il giornalista Fiorenzo Dosso ha presentato il suo libro "Amarcord. Il mio Monza", Editore Eta Beta Lesmo. Un evento a piene tinte biancorosse che ha rievocato numerosi passaggi del passato calcistico del massimo team monzese, con molteplici, atavici, curiosi, inediti romantici aneddoti e ricordi (Fiorenzo li ha anche divulgati, nel corso di questi ultimi due anni, su Monza-News nell'apprezzata rubrica Amarcord Biancorossi), riguardanti il club brianzolo, e svariati personaggi tra calciatori, tecnici, dirigenti e giornalisti che lo hanno rappresentato nel bene, ma talvolta anche negativamente secondo l'autore (vedi la mai celata idiosincrasia con mister Bruno 'Maciste' Bolchi, che ci ha lasciati qualche mese fa), nel corso degli anni. Alla manifestazione, presso una pienissima Sala Picasso del Binario 7, sono accorsi diversi ex giocatori ed allenatori che hanno griffato l'iter del 1912, per il dare il giusto merito all'opera dalla storica penna biancorossa: Alfredo Magni, Franco "Jimmy" Fontana, Simone Boldini, Paolo Monelli, Roberto Fontanini, Franco Fasoli, Maurizio Ronco, Luigi Sanseverino, Eugenio Gamba, Giovanni Lorini, Patrizio Sala. La serata è stata condotta da un'altra figura rilevante del giornalismo monzese, Paolo Corbetta, presentatore per una sera. Un trio di narratori ha raccontato, nel mentre, tre episodi, tra i più significativi per l'autore del Libro. Per l'AC Monza hanno presenziato il membro del CDA Roberto Mazzo, Marco Ravasi, e il Responsabile Area Comunicazione Daria Nicoli. Folta la lista di giornalisti della stampa monzese che non sono voluti mancare a questo appuntamento con la narrazione dei ricordi. Stasera a Unica Calcio Monza il servizio a cura di Federico Ferrario.  [caption id="attachment_185354" align="alignnone" width="214"] Locandina Evento[/caption] L'Amministratore Delegato, nonché Vice Presidente Vicario, del Monza Adriano Galliani, grande appassionato della rubrica Amarcord Biancorossi (ha definito Dosso 'Il Poeta del Monza'), ha ricevuto il libro settimana scorsa ed ha fatto sapere che sarebbe lieto di ospitare, sugli spalti dell'U-Power Stadium nelle gare interne di Serie A, sempre più protagonisti del passato biancorosso. Per il Comune hanno partecipato Viviana Guidetti (compagna di Fiorenzo al Liceo Zucchi), Assessore a Biblioteche, sport e manutenzione impianti sportivi ed Egidio Riva, Assessore a Welfare e salute. Ha contribuito all'evento, con in bella mostra alcune maglie (esposte quelle della storica promozione in A 2021-22, stagione 66/67, 85/86 e 1978/79) della sua rigogliosa collezione Pelle Biancorossa, Fabrizio Bosisio; alla rassegna anche l'ex Team Manager biancorosso (di lungo corso) Dino Oggioni. Durante la serata sono stati ricordati anche il decano dei giornalisti di Monza Giancarlo Besana (presenti il figlio Andrea e la moglie Maddalena), il centrocampista biancorosso (scomparso prematuramente) di fine anni '70 Enzo Scaini (presente la figlia Eva) e gli ex allenatori Pierluigi Frosio e Luigi Radice, timbri indelebili negli accadimenti del club calcistico monzese. Un sogno realizzato per Fiorenzo, molto legato alla frase "Abbi cura dei tuoi ricordi perché non puoi viverli di nuovo" di Bob Dylan. Lui che osservava le gesta dei biancorossi sin dai tempi della scuola media "Bellani", vicino al "Sada". Nel libro (241 pagine) le affascinanti foto dall'archivio di Ambrogio e Giuseppe Caprotti hanno arricchito i racconti. L'evento si è concluso poi con un ricco rinfresco, il firmacopie e i saluti di rito.

Questa sera, ad Unica Calcio Monza, andranno in onda le interviste ad alcuni ospiti della serata, col protagonista Fiorenzo Dosso che sarà presente in studio.