x

x

È guerra agli autovelox

Limiti di velocità. Una questione che divide gli italiani tra chi li rispetta e chi li ignora, tra chi li considera una garanzia di sicurezza e chi li vede come una trappola per far cassa. In mezzo a questa guerra, c'è un personaggio misterioso che ha deciso di prendere le parti degli automobilisti più indisciplinati: Fleximan, il giustiziere degli automobilisti.

Fleximan non si ferma davanti a nulla: armato di un flessibile, ha messo a segno il suo tredicesimo colpo, distruggendo un radar elettronico a Villa del Conte, in provincia di Padova. Il suo obiettivo è chiaro: liberare le strade dai controlli elettronici che, secondo lui, limitano la libertà di guida e penalizzano i cittadini onesti.

L'opinione pubblica a è divisa

Striscione Brugherio
Lo striscione apparso a Brugherio

La sua azione ha suscitato reazioni contrastanti: c'è chi lo ammira e lo sostiene, come dimostra lo striscione "pro Fleximan" sequestrato dalla Polizia Locale di Brugherio, e c'è chi lo condanna e lo insegue, come le forze dell'ordine che lo accusano di istigazione a delinquere e cercano di scoprire la sua identità.

Fleximan è un eroe o un criminale? Un paladino della giustizia o un nemico dello Stato? Un difensore dei diritti o un irresponsabile? Queste sono le domande che si pongono molti italiani, divisi tra l'ammirazione e la condanna per questo Robin Hood degli autovelox.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi