x

x

L'assessore allo sport del Comune di Monza Viviana Guidetti ha risposto alle parole del Consigliere Regionale Alessandro Corbetta sul tema della palestra Forti e Liberi

La giunta Pilotto ha già messo in campo azioni concrete per la Forti e Liberi e ha intenzione di proseguire in tal senso come le delibere pubblicate dimostrano. Ricordo che l’estate scorsa è stato finalmente firmato un contratto che era stato scritto nel 2018 ma mai sottoscritto per la concessione dell’impianto alla Associazione Forti e Liberi 1878; contestualmente è stato firmato un atto di transazione in cui il Comune si è impegnato a effettuare una serie di lavori sull’impianto e l’Associazione si è impegnata a rifare gli infissi di tutta la struttura. L’amministrazione comunale ha già provveduto a effettuare una serie di lavori sul Palazzetto rimuovendo l’amianto dal tetto (in merito alla polemica sul suo colore, che peraltro è lo stesso che era presente prima dell’intervento, è già stata concordata con la Soprintendenza la sua sistemazione in primavera a carico della Ditta che ha effettuato i lavori), rendendo agibile la tribuna ai disabili (in merito alla polemica sullo spigolo vivo, la Ditta sta già producendo un profilo arrotondato da applicare per renderlo ancora più sicuro) e sistemando gli spogliatoi. L’unico bagno che è rimasto chiuso nel Palazzetto, e lo è da più di due anni, richiede una manutenzione ordinaria, e quindi a carico del concessionario. L’importo relativo a questi interventi è stato pari a 392.668 euro. Inoltre, la Giunta Comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per gli interventi di adeguamento normativo del centro sportivo, per un costo totale di 200.000 €. I lavori previsti riguardano gli impianti elettrici, l’impianto di illuminazione di emergenza nella palestra e l’installazione di impianti di rivelazione automatica d'incendio secondo le normative vigenti. Per il Palazzetto di basket è inoltre prevista l’applicazione, sui gradoni delle tribune, di pittura intumescente in grado di garantire una maggiore resistenza al fuoco delle strutture trattate. Verranno anche sostituite alcune porte interne della palestra, del locale deposito adiacente, della palestra pesi e alcune porte di accesso dall’esterno al locale disimpegno del comparto spogliatoi. Al loro posto, verranno installate nuove porte tagliafuoco certificate REI60. L’Ufficio sport del Comune ha inoltre realizzato il progetto per il rifacimento degli infissi e tenuto i rapporti con la Soprintendenza per avere le opportune autorizzazioni. A oggi il concessionario potrebbe già partire con la sistemazione di tutti gli infissi del Palazzetto e ci si augura che possa iniziare quanto prima, in quanto l’atto di transazione prevede che il concessionario realizzi i lavori a suo carico entro luglio 2024. Infine, una precisazione in merito alla palestra della ginnastica: effettivamente servirebbe una ulteriore struttura ed è stato chiesto all’Amministrazione se fosse possibile coprire il campo da basket esterno. La Soprintendenza informalmente non si è espressa in maniera contraria, ma per avere il parere scritto della Soprintendenza occorre sottoporre un progetto. L’Amministrazione comunale da parte sua ha già comunicato all’Associazione sportiva che la costruzione di una copertura che interessi tutto il campo da basket esterno non è possibile in quanto non rispetterebbe la distanza minima prescritta di 10 metri dagli edifici vicini, per cui va fatto un progetto che preveda una copertura che non sia adiacente alla cinta di recinzione (come ipotizzato inizialmente dall’Associazione) ma in posizione tale da garantire il distanziamento dagli edifici vicini previsto dalla normativa. Tutto quanto sopra riportato conferma il concreto interesse dell’attuale Amministrazioni verso una realtà sportiva storica monzese che ritiene di valore assoluto per gli atleti della città e che sicuramente, con una gestione adeguata, potrebbe tornare agli splendori del passato. 

Da ultimo, come Assessore allo Sport sono molto felice dell’interessamento di un Consigliere regionale al museo e ai suoi reperti che, come giustamente detto, sono un patrimonio per tutti i cittadini, non solo monzesi. Sono a disposizione per un incontro con lui per valutare insieme una strategia di valorizzazione.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi