x

x

Il Comune di Monza ha stabilito le nuove linee guida per l'esumazione delle salme nei cimitero Urbano e in quello di San Fruttuoso, per rispondere alla mancanza di spazi di sepoltura. La delibera della Giunta prevede che nel corso del 2024 vengano liberate le tombe con concessione cinquantennale scaduta al cimitero Urbano e un campo comune e alcune tombe e loculi con concessioni trentennali scadute al cimitero di San Fruttuoso.

La decisione è stata presa in considerazione della forte richiesta di spazi di sepoltura doppi al cimitero Urbano e di spazi di sepoltura ordinaria, loculi colombari e posti distinti al cimitero di San Fruttuoso, che sono esauriti da tempo. L'intervento è una misura straordinaria che si aggiunge ai normali cicli di disinfestazione e consiste nella eliminazione delle salme e nella rimozione dei focolai larvali presenti nelle aree comuni. La situazione è monitorata costantemente da ATS, che ha prescritto il protocollo previsto.

Durante il processo di riesumazione, sarà apposta una notifica sulle tombe coinvolte, al fine di informare le famiglie e valutare, se applicabile, la possibilità di estendere la concessione del sito.

“Le operazioni sono necessarie per garantire nuovo spazio di sepoltura nei due cimiteri, e saranno svolte nel rispetto del Regolamento Comunale della Polizia Mortuaria. Le esumazioni seguiranno l'ordine cronologico di scadenza della concessione unitamente al criterio di necessità di liberazione degli spazi” – spiega l'assessore alla Legalità Ambrogio Moccia.

“Con quest'intervento si darà una risposta alla richiesta di nuovi spazi nei cimiteri, garantendo un fondamentale servizio ai cittadini. I prossimi obiettivi saranno inoltre quelli di realizzare un nuovo campo di tombe doppie al cimitero Urbano e approvare il nuovo Piano regolatore cimiteriale, che individuerà anche il campo per altre confessioni religiose e la sala del commiato” – afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici Marco Lamperti.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi