x

x

Le pagelle di Monza-Spezia 2-0: liguri quasi tutti insufficienti, dal naufragio si salvano solo Agudelo e Daniel Maldini

Scritto da Stefano Spinelli  | 
DRAGOWSKI 5,5 Respinge in tuffo un tiro di Ciurria da fuori area, poi viene bucato dal diagonale mancino di Carlos Augusto e dal piattone di Pablo Marì. AMPADU 5 Fatica a tenere un Caprari non certo devastante e non legge l’inserimento di Carlo Augusto in occasione del gol. KIWIOR 6 Il difensore che ha meravigliato Lewandoski nella nazionale polacca si incolla a Gytkjaer e lo fa giocare solo spalle alla porta. NIKOLAOU 6 Dalla sua parte pochi problemi con Pessina che non è mai pericoloso. Nella ripresa salva su Gytkjaer (dal 23’ st. VERDE 5,5 Insieme e Daniel Maldini prova ad accendere lo Spezia, ma questo Monza ha una difesa di ferro). HOLM 5 Perde nettamente il duello sulla corsia con Carlo Augusto. Costruisce poco e difende male (dal 23’ s.t. AMIAN 6 Con lui lo Spezia passa al 4-2-4). AGUDELO 6,5 Nel primo tempo è il migliore dello Spezia. I pericoli per la porta del Monza li porta solo lui e nella ripresa Gotti lo avanza seconda punta con Nzola. Chissà perché è il primo a uscire. (dal 14’ s.t. EKDAL 5 Si perde Pablo Marì in occasione del raddoppio del Monza). BOURABIA 5,5 Cerca di far girare la sua squadra ma contro due palleggiatori come Rovella e Sensi non è facile. Cestina una punizione da ottima posizione (dal 35’ s.t. ELLERTSSON S.V.).. KOVALENKO 5 Chissà cosa aveva visto l’Atalanta in questo centrocampista russo. Non trova la posizione e sbaglia molto (dal 14’ s.t. MALDINI 6,5 Costringe Di Gregorio a una bella parata in tuffo con un destro sul primo palo e si impegna molto). BASTONI 5 Uno dei punti di forza dello Spezia si prende un pomeriggio di riposo e non crea nessun problema dalla sua parte. GYASI 5 Anche il capitano non si vede mai. Comincia seconda punta, poi arretra dietro Nzola, nella ripresa fa anche l’ala. Risultato finale: è come se non ci fosse. NZOLA 5 Pablo Marì, che segna il gol il 2-0, non gli fa toccare palla e non gli concede la profondità. Infatti la cosa migliore di Nzola è un tacco per Agudelo in area monzese. ALL. GOTTI 5 Dopo il 2-0 mani sui fianchi e più nessuna indicazione ai suoi ragazzi, al contrario di Palladino che è sempre attivo. La superiorità del Monza è netta, lui fa quattro sostituzioni in 10’, passa al 4-2-4 ma la partita non cambia.