Home Volley Saugella, meglio così che Pomì!

Saugella, meglio così che Pomì!

7^ giornata Serie A1 femminile: SAUGELLA MONZA – E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE

Tabellino: Saugella Monza – E’più Pomì Casalmaggiore 3-2 (20-25, 26-24, 25-20, 19-25 e 15-11)

Saugella Monza: Di Iulio, Ortolani 11, Danesi 17, Heyrman 15, Orthmann 24, Plummer 11, Parrocchiale (L), Squarcini, Bonvicini, Obossa. Non entrate: Casarotti, Mariana, Morandi. All. Parisi.
E’più Pomì Casalmaggiore: Antonijevic, Cuttino 11, Popovic 19, Stufi 10, Bosetti 15, Carcaces 26, Spirito (L), Camera, Fiesoli, Skuca 2. Non entrate: Vukasovic, Maggipinto (L), Veglia. All. Gaspari.

MVP: Anna Danesi (Saugella Monza)

Monza (MB) – Meglio così, che Pomì!

La Saugella Monza preferisce questo che quello consigliato nella nota pubblicità della passata.
In una cornice differente dalle volte precedenti (meno pubblico e trasferta “vietata” dalla prefettura ai tifosi ospiti per via della situazione Coronavirus), le ragazze cdi coach Parisi hanno la meglio sulla E’Più Pomì Casalmaggiore in quella che è stata un’ autentica maratona.
Dopo quasi 2 ore e mezza di gioco, ed un tie-break finale, le brianzole hanno la meglio sulle casalasche per 3-2, anche, e soprattutto, grazie all’ apporto più che prezioso delle proprie centrali: Danesi (MVP della gara con 17 punti e 8 muri finali) ed Heyrman. Ottima gara anche per la schiacciatrice Orthmann, apparsa più in serata che mai coi suoi 24 punti.
Oltre ad esse, però, a fare da protagonista è stato il muro monzese, che a fine partita ha fatto registrare ben 16 stop contro i 9 avversari. In più, poi, c’è da registrare l’ enorme partita in fase difensiva da entrambe le compagini in campo, con i due libero (Parrocchiale e Spirito) autori di salvataggi incredibili, da mostrare più volte alle scuole del volley per la loro tenacia e spettacolarità.
Il tutto in diretta Rai, che non potrà che essere contenta per lo spettacolo mostrato!

La partita – Match che parte in discesa per le ospiti della Pomì con la sette di Popovic che vale il 5-9 iniziale. Monza cerca di stare in scia, ma commette troppe imprecisione. Una di esse, quella di Orthmann, vale il 10-15. Il muro di Danesi (uno dei tanti) sembra ripristinare un po’ le distanza (16-18). Purtroppo per le brianzole, però, questo punto è solo un fuoco di paglia, dato che da lì a poco sarà supremazia rosa, con l’ errore in battuta di Meijners che vale il 20-25.

Secondo set che parte pari sul 7, salvo poi svoltare a Casalmaggiore col break di Stufi: 10-12. Il vantaggio dura fino al 17-20 di Bosetti, quando Orthmann sale in cattedra e firma il pari sul 22. La stessa schiacciatrice tedesca, poi, mantiene alto il livello fino ai vantaggi, dove Monza la spunta sul 26-24.

Terzo parziale che vede la Saugella erigere un muro forte con Danesi (11-7), col trand positivo che continua sul 16-11 con Orthmann. Il block-out di Carcaces (best-scorer per le sue) prova a mettere apprensione alle brianzole sul 22-19, ma la tattica non riesce. Le padrone di casa, infatti, allungano sul finale e conquistano il 25-20 col primo tempo di Heyrman.

Monza, a differenza dei precedenti, parte contratta nel quarto periodo, tanto che la Pomì si presenta avanti con Popovic sul 7-10 (primo tempo). La solita Danesi risponde col medesimo colpo sul 14-15, ma Carcaces colpisce ancora sul 16-20, obbligando Parisi a fermare il tempo. Lo stop, però, non influisce sull’ economia del set, che riempie le casse ospiti: 19-25, chiusura Bosetti, e tie-break.

In quello che è il set decisivo, l’ equilibrio va avanti fino al punto numero 8, salvo poi venire interrotto con un doppio muro della solida Danesi sull’ 11-8. Popovic ed il suo primo tempo provano ad accorciare (12-10), ma Monza è più incisiva e va a chiudere i conti sul 15-10 e 3-2 finale con l’ ace di capitan Ortolani.

Il futuro – Prossimo impegno ancora incerto per la Saugella Monza, che dovrà aspettare l’ evolversi della situazione Coronavirus per sapere se scendere in campo o meno.
In caso positivo, le ragazze monzesi saranno sul taraflex della Candy Arena di Monza mercoledì 26 febbraio (ore 20.30) contro l’ Igor Gorgonzola Novara, in quello che si prospetta un altro bel ed equilibrato incontro.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

Serie C – Molti club richiedono una nuova Assemblea di Lega

Diversi sodalizi hanno chiesto in queste ore di effettuare una nuova Assemblea di Lega, precedente al Consiglio Federale dell'8 giugno.

History Challenge Eleven Sports: a confronto Monza e Siena nella Top 11 di tutti i tempi

Simpatica iniziativa della piattaforma Eleven Sports che ha stilato un ipotetico Top 11 Hall of Fame dell'Ac Monza e della Robur Siena.

Binario Sport per il San Gerardo, da stasera su Ebay all’asta la maglia del bomber Michele Pietranera

Continuano le aste benefiche a Binario Sport che sta raccogliendo fondi per l'ospedale San Gerardo e per gli ospedali della Brianza....

La Figc ha pubblicato il Protocollo con le linee guida per le gare professionistiche. Le parole di Gravina a Radio 24

La Figc ha pubblicato in data odierna il Protocollo Sanitario (39 pagine) con le linee guida, da applicare alle partite delle gare...

Gozzano, Casella: ‘Non meritiamo di retrocedere in serie D’

Alex Casella, direttore sportivo del Gozzano, è intervenuto ai microfoni di Eleven Sport riguardo il futuro della formazione piemontese. "Il problema che è emerso riguarda...