mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeVolleyVero Volley M - La freschezza della Kioene ha la meglio nell'infrasettimanale:...

Vero Volley M – La freschezza della Kioene ha la meglio nell’infrasettimanale: 2-3 all’Arena

- Advertisement -

Tabellino: Vero Volley Monza – Kioene Padova 2-3 (23-25, 25-14, 17-25, 25-22, 12-15)

Vero Volley Monza: Davyskiba 9, Galassi 7, Grozer 22, Dzavoronok 21, Beretta 3, Orduna 1; Federici (L). Grozdanov 3, Mitrasinovic, Gaggini (L). Ne. Karyagin, Calligaro, Galliani. All. Eccheli
Kioene Padova: Canella 7, Zimmermann 4, Petrov 4, Vitelli 3, Weber 27, Bottolo 23; Gottardo (L). Loeppky 6, Schiro, Zoppellari. Ne. Bassanello (L), Guzzo, Volpato, Crosato. All. Cuttini

Arbitri: Rossi Alessandro, Zavater Marco

MVP: Mattia Bottolo (Kioene Padova)

Spettatori: 529

Monza (MB) – Il Vero Volley Monza esce sconfitto dall’infrasettimanale contro la Kioene Padova.

Una gara dalle troppi fasi alterne non ha permesso di racimolare la vittoria contro i determinati patavini, sembrati decisamente più in forma e coriacei dei brianzoli, seppur con un roster meno altisonante.

I troppi break concessi alla squadra ospite, con spazi annessi, hanno dato il via libera al gioco veneto, venuto fuori sempre di più col tempo. Bottolo e Weber hanno fatto sfracelli e Monza non ha saputo contrastarli a dovere. L’unico giocatore degno di risalto è stato Dzavoronok, il quale ha tentato inutilmente di tenere a galla i suoi. I cambi mancati (probabilmente per la poca qualità della panchina), poi, hanno fatto il resto.

La partita – Monza parte in difficoltà andando sotto per 2-4 dopo il colpo di Vitelli, ma capace di riprendersi in un battibaleno. Un parziale di 7-1 ribalta la situazione e porta il 9-5 sul tabellone, ma i patavini sono duri a morire. Canella ci mette un pizzico ed accorcia al solo punticino (10-9), per poi impattare a quota 13 con Petrov. La Kioene non si accontenta e spinge. Dopo l’equilibrio al 18, i patavini conquistano il break con Bottolo (18-20), mantenendolo fino al termine del set: 23-25.

Il Vero ha voglia di rifarsi e scende in campo con grinta. Davyskiba doppia gli ospiti e li manda al time-out sull’8-4, salvo poi sentire il fiato sul collo emanato dall’ace di Vitelli: 11-9. Da qui Monza esce alla grande, andando a dominare i punti restanti con facilità. La chiusura in primo tempo di Galassi vale il 25-14.

Terzo set sinonimo di ribaltoni. Padova avanti 0-3 dopo l’errore di Beretta, poi Dzavoronok mette la freccia e sorpassa con 2 aces consecutivi sul 5-3. Pari al 5, dove i brianzoli concedono ai veneti troppa libertà di agire. Weber si scalda e Padova mette tutta la propria carne al fuoco. Il tedesco, con 11 punti di cui 4 aces ed 1 muro, porta i suoi in vantaggio al computo set: 17-25.

Padova che inizia con il piglio giusto anche il quarto periodo. L’out di Davyskiba vale il 4-7, ma, dopo il tempo chiamato da Eccheli, i monzesi riprendono la giusta via, con il segnale di stop imposto da Grozer sull’8-7. Da qui un cambio palla continuo porta le compagini al 20 pari, dove finalmente la situazione si sblocca grazie al servizio vincente di Dzavoronok che vale il +2: 22-20. Il pallonetto di Grozer, infine, porta le squadre al tie break finale: 25-22.

La Kioene ottiene subito il break in avvio del set decisivo sul 2-4, subito azzerato e controbreakkato dal muro granitico di Grazdonov che vale l’8-6. Padova, però, non si intimorisce e reagisce prontamente. Weber pareggia subito (8-8), poi così fino all’11, dove Bottolo crea un solco insanabile (11-14), poi chiuso dall’errore di Galassi in battuta: 11-15 e 2-3 finale.

Il futuro – Il prossimo impegno per i ragazzi del Vero Volley Monza sarà quello in programma sabato prossimo, 27 novembre (ore 18) contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, da disputarsi in terra calabrese e davanti alle telecamere di Rai Sport + HD.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO