giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeVolleyVero Volley M - Opera compiuta in CEV Cup

Vero Volley M – Opera compiuta in CEV Cup

- Advertisement -

Tabellino: Vero Volley Monza – Mladost Zagabria 3-1 (23-25, 25-14, 25-15, 25-20)

Vero Volley MONZA: Beretta 9, Grozer 10, Dzavoronok 15, Galassi 9, Orduna, Karyagin 13; Federici (L). Grozdanov 2, Calligaro 1, Galliani 1, Mitrasinovic 2, Davyskiba 5, Gaggini (L). All. Eccheli.
Mladost ZAGABRIA: Silva Franca 7, Gajic 3, Busa 11, Zeljkovic 6, Nikacevic 14, Visic; Smiljanic (L). Repek (L), Bakonji 1, Jakovac 6, Vasko, Cvanciger 1. All. Gacic.

Arbitri: Markus Petsche, Szymon Pindral

MVP: Denis Karyagin (Vero Volley Monza)
Spettatori: 543

Monza (MB) – Opera compiuta.

Nel ritorno dei sedicesimi di finale contro i croati del Mladost Zagabria, il Vero Volley Monza replica il risultato dell’andata, accedendo così agli ottavi di finale di CEV Cup.
Monza patisce i croati solamente nel corso del primo tempo, quando gli ospiti sono sembrati molto agguerriti e tenaci per tentare di recuperare il risultato patito all’andata. La giusta grinta, però, svanisce nel corso dei minuti, cedendo nettamente i restanti 3 parziali e cedendo, così, partita e qualificazione ai più favoriti brianzoli.
Liete notizie provengono da Denis Karyagin, autore di un’ottima prestazione che l’ha portato alla nomina di MVP della gara, seguito a ruota dal solito Dzavoronok e dal prestante Galassi. Il risultato, poi, ha permesso anche di far rifiatare i propri pezzi pregiati, fattore molto importante per il prosieguo della stagione.

La partita – Monza conquista immediatamente il break con Karyagin sul 6-4, salvo poi venir recuperata al 10 dal primo tempo di Nikacevic. Così fino al 14, dove i croati trovano il doppio vantaggio dopo l’out di Grozer. Dzavoronok, però, non accetta l’esito e pareggia al 16, dove Zeljkovic sigla la doppietta che porta Eccheli al primo time-out dell’incontro: 17-19. Nikacevic pone l’accento dai 9 metri (20-24), per poi fornire la chiusura a Busa al quarto set point.

I brianzoli rientrano rabbiosi sul taraflex e lo dimostrano fin da subito. L’ace di Dzavoronok spinge Gacic al tempo sul 5-1, poi Galassi replica dal centro e porta il 13-7 sul tabellone. Il Mladost sente la pressione addosso ed erra in attacco con Jakovac, venendo così doppiata sul 14-7. Dzavoronok sale d’intensità e l’esito è evidente: il suo turno in battuta sigla il 25-14 ed il pari nel computo set.

Lo Zagabria sa che se perde il set è automaticamente eliminato, così rientra dopo l’intervallo carico a mille. Nikacevic di 9 metri firma il 3-6, poi Beretta, da buon capitano, mette la pezza e ricuce in toto lo svantaggio col muro dei 6 pari. Il break è strappato da Galassi (10-8), il quale si ripete in battuta poco dopo, mandando Gacic al tempo sul 13-10. Galassi “on fire”. Un suo doppio muro vale il 19-13, con Karyagin segna il punto della qualificazione: 25-15.

Eccheli ruota la formazione, con i nuovi che lo premiano. Jakovac manda out l’8-5, poi Davyskiba mette la freccia e doppia i croati: 12-6. Ancora il bielorusso si replica sul 21-13, dove Zagabria ha un sussulto d’orgoglio. Nikacevic in primo tempo tenta di ricucire sul 22-17, ma ormai il solco è scavato. Il muro di Grozdanov pone fine definitivamente all’incontro: 25-20 e 3-1 finale.

Il futuro – Il prossimo impegno in programma per i ragazzi guidati da coach Eccheli sarà quello contro quello la corazzata Sir Safety Conad Perugia.
Il big match è schedulato per domenica 12 dicembre al PalaBarton del capoluogo umbro, con inizio alle ore 18.00.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO