lunedì, Maggio 23, 2022
HomeVolleyVero Volley Monza M - Solo applausi!

Vero Volley Monza M – Solo applausi!

Gara-2 Quarti di finale Play-Off Scudetto: VERO VOLLEY MONZA – CUCINE LUBE CIVITANOVA

Tabellino: Vero Volley Monza – Cucine Lube Civitanova 1-3 (26-28, 25-19, 17-25, 23-25)

Vero Volley Monza: Orduna 3, Katic 7, Beretta 9, Dzavoronok 15, Davyskiba 21, Galassi 9, Federici (L). Gaggini (L) Karyagin, Galliani, Calligaro. N.E. Volpe, Arguelles. All. Eccheli.
Cucine Lube Civitanova: De Cecco 3, Juantorena 13, Simon 12, Zaytsev 18, Santos De Souza 22, Anzani 3, Balaso (L). Garcia Fernandez 2, Kovar 1, Yant Herrera 1, Diamantini 1. N.E. Sottile, Marchisio, Jeroncic (L). All. Blengini.

Arbitri: Lot Dominga, Canessa Maurizio

Durata set: 31′, 26′, 24′, 32′. Tot. 1h53′

NOTE

Vero Volley Monza: battute vincenti 3, battute sbagliate 16, muri 12, errori 26, attacco 53%
Cucine Lube Civitanova: battute vincenti 5, battute sbagliate 21, muri 9, errori 27, attacco 58%

Spettatori: 2173

MVP: Ricardo Lucarelli (Cucine Lube Civitanova)

Monza (MB) – A testa altissima.

Questo deve essere il grido di battaglia che si dovrà sentire alla ripresa degli allenamenti di Beretta & co., perché il Vero Volley Monza ha tenuto testa per tutta la gara alla ben più quotata Cucine Lube Civitanova, salita in Brianza con ben altre aspettative.
L’unico rimpianto è per il terzo set, finito a 17 e con poca garra nelle gambe dei brianzoli. Questo a parte, però, la prestazione dei monzesi è risultata una delle migliori di quest’anno, specie per il momento di difficoltà che si sta riscontrando nel team di Eccheli.
Oltre alle “mille” partite nell’arco di pochi giorni, di fatti, si è aggiunta anche la defezione dell’ultimo minuto della bocca da fuoco più importante per i rossublu, ossia George Grozer, sostituito nel ruolo da Dzavoronok in maniera più che degna (15 punti finali per lui). Oltre a lui, ottima la prova di Davyskiba in banda (21) oltre che di capitan Beretta al centro (9, di cui 5 muri).
Queste, però, purtroppo sono state vane, in quanto le giocate di un Lucarelli in stato di grazia (22 ed MVP) e di un ritrovato Zaytsev hanno avuto la meglio, specie nei momenti cruciali della partita, come nel primo e nel quarto set.

La partita – La gara vede l’assenza di due pedine nel roster monzese, di cui una molto importante. Assenti sono, di fatti, Grozer e Grozdanov, appiedati dall’influenza.
Il match si rivela molto equilibrato, forse più delle aspettative. A conferma, il pari scivola fino al 10, dove Dzavoronok strappa il primo break dell’incontro sul 12-10. Questo, però, dura poco. Zaytsev riellinea la situazione in men che non si dica (13-13), poi la battuta in rete del beniamino Zaytsev porta al momentaneo vantaggio brianzolo: 21-20 e time-out Blengini. Nuovo pari al 21, dove Beretta pone il veto e riporta il +2 in Brianza, costringendo il coach maceratese ad interrompere nuovamente il tempo sul 23-21. La sosta porta al 24-24 con Juantorena, con la Lube che chiuderà alla seconda palla set, dopo averne annullate diverse a Monza: 26-28, chiusura in diagonale di Zaytsev.

Il Vero trova subito il break in apertura col muro di Galassi sul 4-2, aumentato poi dal diagonale potente di Dzavoronok: 10-7 e sosta Blengini. Il pallone fuori di Lucarelli porta il punteggio sul 14-10, poi Zaytsev lo imita in negativo, con il tabellone che segna il 16-11 a favore del Vero Volley, obbligando Civitanova a chiamare anche il secondo tempo. L’impresa di costruzioni Katic-Beretta sigla il 19-12 con un doppio muro, con Orduna a trascinarlo al 20-12 dopo il colpo dai 9 metri. La Lube cerca di reagire col neoentrato Yant (23-18), ma ormai è troppo tardi. La battuta fuori di Simon termina il set: 25-19.

Civitanova parte decisa nel terzo parziale, ottenendo immediatamente il break dell’1-3 col diagonale di Lucarelli. Beretta, però, rimette subito in pari la situazione col muro del 5-5, ma Zaytsev non accetta il pari e riporta il punteggio dalla sua: 5-8. I marchigiani spingono anche dalla battuta e doppiano i monzesi (5-10), con gli stessi che faticano reagire, andando sotto per 8-16 sotto il segno di Lucarelli. Il Vero però dimostra di non arrendersi e mostra la sua reazione. Una tripletta, terminata dall’ace di Davyskiba, accorcia sul 13-17, ma è solo un fuoco di paglia che si spegne rapidamente. La truppa di Blengini riprende la marcia e chiude agilmente con lo stop di Simon: 17-25.

La Lube riprende da dove aveva lasciato. Zaytsev porta il +2 nelle Marche sul 4-6, poi Davyskiba lo azzera a quota 7. Katic strappa il break (11-9) e consiglia a Blengini di stoppare il tempo, ma il vantaggio dura poco. De Cecco lo riallinea dai 9 metri (11-11), poi Zaytsev pone l’autografo sull’ace che vale il 15-17. Lo stesso schiacciatore italiano, però, è croce e delizia ed erra poco dopo, riportando il pari al 18, con il divario che non si romperà più fino alla fine. Solamente un colpo finale di Davyskiba in rete porterà il definitivo +2 in casa ospite, il che significa anche 23-25 ed 1-3 finale.

Il futuro – Ora per il Vero Volley Monza si apriranno le porte dei Play-Off per il 5`posto, che vale anche l’accesso alla futura Challange Cup europea.
Questi avranno inizio il 17 aprile e si svolgeranno in un girone all’italiana con gare di sola andata tra 6 squadre: le 4 uscenti dai Play-Off Scudetto più Verona e Taranto.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Roberto Della Corna
Roberto Della Corna nasce a Vimercate il 9 febbraio 1993. Diplomato come perito aziendale corrispondente in lingue estere, diventa arbitro di calcio alla tenera età di 16 anni, età minima. Poi, non contento, diviene lo stesso anche per la pallavolo, mondo a lui sconosciuto fino ad allora. L'occasione lo fa innamorare di questo nuovo sport, che cerca di intraprendere aiutando in una squadra vicina al suo paese. Alle sue prime armi, coltiva la sua passione che è quella della scrittura giornalistica attraverso la testata Monza-News, per la quale collabora tutt'ora. Recentemente, ha anche collaborato per il giornale Sprint e Sport, seguendo il calcio giovanile. Ad oggi lavora come impiegato in un' importante multinazionale di trasporti, nota anche nel mondo pallavolistico.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO