Home AC Monza Ghirelli: 'Chi mandare in serie B? Qui bisogna salvare il calcio. Il...

Ghirelli: ‘Chi mandare in serie B? Qui bisogna salvare il calcio. Il Monza dovrà rapportarsi col sistema. Speriamo di…’

“Chi mandare in Serie B? C’è un Paese disperato che cerca mascherine, piange i propri morti, non sa se tornerà ad avere un lavoro e noi litighiamo su promozioni e retrocessioni? Vorrei dire una cosa violenta ma non voglio essere maleducato. E poi questi sono ragionamenti sorpassati: qua bisogna salvare il calcio in primis, altro che classifiche”. Queste le parole di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, a TuttoC.com. “Partiamo dal fatto che c’è la speranza di terminare il campionato. Io spero ad esempio di giocare domani. Poi c’è chi ha speranza di essere promosso, chi di non retrocedere. Però c’è la realtà. La realtà dice che Monza, Vicenza e Reggina, che si sono fatte in quattro quest’anno per puntare alla B e giustamente sperano di salire, dovranno rapportarsi col sistema. Ma ci sarà tempo per questo, inutile pensarci adesso. A decidere saranno il governo e i ministeri che ci diranno se si può giocare o meno, ci sarà la FIGC che in caso di stop prenderà una decisione. Ma c’è un convitato di pietra, quel virus maledetto, che, ripeto, ti fa capire come promozioni e retrocessioni sono cose estremamente secondarie. C’è un grave problema sanitario in Italia, ci saranno gravi problemi economici. È cambiato il mondo c’è una guerra in atto, non si ragiona più come prima. Quando tutto finirà, noi non torneremo dalle ferie ma dalla guerra. E sa cosa fece mio padre quando tornò dalla guerra? Sistemò il tetto della casa. E lo fece anche rapidamente, altrimenti si sarebbe allagato tutto. Inoltre questa è una guerra diversa. Quando finirono le guerre normali la gente corse in strada ad abbracciarsi, a ballare, a stare insieme. Noi, quando tutto questo finirà, avremo paura degli assembramenti. Pensate allo stadio, allo stare tutti vicini, alle esultanze sugli spalti. In tanti non andranno allo stadio finché non ci sarà il vaccino perché avranno paura. In un Paese che cerca mascherine, piange i propri morti, non sa se tornerà ad avere un lavoro e noi litighiamo su promozioni e retrocessioni? Vorrei dire una cosa violenta ma non voglio essere maleducato. Ma di che parliamo?”.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

Via alla diretta di Binario Sport con Franco Lepore ed Elisa Galli: qual è la prima cosa che farete dopo la quarantena?

Quale sarà la prima cosa che farete dopo la quarantena? E' questo uno dei temi di cui parleremo stasera a Binario Sport...

Un tifoso del Monza ci scrive: ‘Io, malato di Coronavirus, ringrazio gli ultras della Curva Pieri’

Mentre proseguono le consegne dei pasti da parte della Curva Pieri di Monza (qui le foto e i video), un tifoso biancorosso...

Galliani dal taglio degli stipendi al futuro della Lega Pro: ‘Paghiamo 10 mensilità su 12, si tuteli il compito sociale della C. Se non...

Adriano Galliani, ad biancorosso, è intervenuto ai microfoni de La Politica nel Pallone in onda su Radio Rai: "I complimenti dei colleghi...

Coronavirus, stop alla ‘fuga’ dei lombardi: quasi 200mila denunciati, le misure per Pasqua e Pasquetta. Molti posti di blocco anche in Brianza

Continuano i controlli delle forze dell’ordine anche in vista delle festività pasquali. E saranno aumentati nei prossimi giorni, in particolare all'uscita delle...

Da Galliani a Lepore: il Monza di Berlusconi sempre al centro della scena mediatica

Il calcio è fermo, ma il Monza di Silvio Berlusconi resta al centro della scena mediatica. In particolare con Adriano Galliani, protagonista...